Attualità
Associazioni

Arca, nuovo progetto per gli ospiti in hospice

Dai prossimi mesi, uscite e gite al pomeriggio, per i pazienti in struttura e quelli seguiti a casa

Arca, nuovo  progetto per gli ospiti in hospice
Attualità Caratese, 16 Settembre 2022 ore 12:35

"Un pomeriggio insieme": è questo il nuovo progetto che i volontari dell'associazione Arca di Giussano  hanno studiato per gli ospiti dell'hospice. In programma  gite e uscite pomeridiane.

Gite e uscite pomeridiane

L'idea è quella di portare gli ospiti dell'hospice  di via Milano, che hanno una discreta autonomia, fuori dalla struttura per godersi un pomeriggio diverso, lontani dal reparto, accompagnati da un volontario. Potranno andare al cinema, o a visitare una mostra, fare un giro al lago oppure semplicemente andare in gelateria o al bar per un caffè. Attività ricreative e ludiche all'esterno dell'hospice da organizzare principalmente al sabato pomeriggio, che rappresentano un nuovo servizio molto importante che sarà a disposizione anche per i pazienti seguiti a domicilio.

La presidente

Il progetto, fortemente voluto dalla presidente Annamaria Colombo sarà portato avanti in collaborazione  con l'associazione Auto Amica e con l'Unità operativa complessa di cure palliative dell'Asst Brianza.  "Avviare questo progetto è per noi molto importante, ma lo è ancor di più per gli ospiti dell'hospice - ha spiegato la presidente Colombo -  un piccolo viaggio all'esterno della struttura o delle loro abitazioni, qualora possibile, per molti di loro rappresenterebbe un soffio di vita straordinario: sarebbe davvero un dono di immaginabile e di profonda umanità. Aumenterebbe ulteriormente la qualità di vita dei nostri ospiti, soprattutto in prospettiva del fine vita".

Il dottor Beretta

Un progetto a cui tiene molto anche il dottor Matteo Beretta, che dirige l'Unità di cure palliative: la struttura ospedaliera metterà infatti a disposizione un operatore sanitario per la gestione del paziente in caso di persone persona degente in hospice  o paziente domiciliare non accompagnato da familiare. Importante sarà poi il contributo dell'associazione Arca che metterà a disposizione un volontario per l'accompagnamento e coprirà le spese, mentre l'associazione Auto amica si impegnerà a fornire un mezzo con autista addetto al trasporto disabili per due -tre ore la settimana, prevalentemente il sabato  pomeriggio. 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie