Attualità
I dati aggiornati

Aumentano gli agratesi positivi al Covid e anche le persone in sorveglianza attiva

Alla data di sabato sono 74 gli agratesi positivi al Covid-19, con oltre 70 persone in sorveglianza attiva.

Aumentano gli agratesi positivi al Covid e anche le persone in sorveglianza attiva
Attualità Vimercatese, 20 Dicembre 2021 ore 09:52

Come sta avvenendo in tutta la provincia di Monza e Brianza, anche ad Agrate aumentano i cittadini positivi al Covid e quelli posti in sorveglianza attiva.

Aumentano gli agratesi positivi al Covid

Secondo gli ultimi dati resi noti dal sindaco Simone Sironi alla data di sabato 18 dicembre sono 74 gli agratesi positivi al Covid-19, con oltre 70 persone in sorveglianza attiva (oltre 1250 le persone contagiate da inizio pandemia).
In una settimana dunque si è riscontrato un aumento considerevole dei positivi di oltre il 50% dei casi riscontrati la scorsa settimana.

"La crescita del numero di positivi non accenna a rallentare. Bisogna continuare a prestare tanta attenzione" - ha sottolineato il primo cittadino che ha fatto il punto anche sulla situazione nelle scuole: le classi scolastiche in quarantena sul territorio di Agrate al momento sono 2 e sempre 2 sono quelle in sorveglianza..

I numeri sulla vaccinazione

Secondo i dati di Regione Lombardia le persone che hanno completato il ciclo vaccinale primario, quindi quelle che hanno fatto la seconda dose o la dose singola del vaccino monodose, sono oggi 12.523 (82,5% della popolazione residente ad Agrate).
Sono invece 2.920 gli agratesi che hanno già ricevuto la terza dose booster (il 23% della popolazione residente).

Casa della Comunità

Questa settimana, ha infine fatto sapere il sindaco Sironi, la giunta regionale ha approvato la delibera per la costituzione di 218 Case di Comunità, 71 Ospedali di Comunità e 101 Centrali operative territoriali.

"La numero 1 (nello scherma riportato qui sotto) è la Casa della Comunità che dovrebbe prendere vita nel nostro comune nella zona del Polo Socio Sanitario - ha spiegato Sironi. Il percorso è ancora sicuramente lungo, ma il fatto che anche la Regione abbia accolto la richiesta dell'ASST e dell'amministrazione comunale è sicuramente una notizia positiva.
Avremo ad Agrate un luogo nel quale i cittadini potranno avere accesso a cure primarie e servizi servizi socio-assistenziali; sarà, inoltre, un luogo di relazione e attenzione a tutte le necessità di vita delle persone, in accordo con i servizi sociali comunali e con le altre realtà del territorio che si occupano della cura delle persone".

Necrologie