Menu
Cerca
Monza

"Basta cemento", comitati e associazioni scendono in piazza

I gruppi si sono dati appuntamento in piazza Trento e Trieste alle 18.

"Basta cemento", comitati e associazioni scendono in piazza
Attualità Monza, 12 Maggio 2021 ore 12:35

Domani, giovedì 13 maggio, i comitati e le associazioni monzesi scenderanno in piazza per chiedere più spazi verdi e basta cemento.

Basta cemento

Più spazi verdi e basta cemento. E' quello che chiederanno domani, giovedì 13 maggio, con un presidio in piazza Trento e Trieste i comitati e le associazioni cittadine appartenenti al coordinamento.

"Dopo dieci anni, pur in periodo di Covid e quindi con forti limitazioni, siamo di nuovo in piazza per rivendicare una città più vivibile, meno inquinata dal traffico e soffocata dal cemento"

hanno scritto i sodalizi in una nota. I gruppi hanno fatto riferimento al 10 giugno 2011 quando numerosi comitati e associazioni organizzarono una manifestazione che portò nelle strade del centro storico più di 350 cittadini per protestare contro la volontà dell'allora Amministrazione Mariani di cementificare aree agricole. Una variante urbanistica che, però, non fu approvata.

Capoluogo della Provincia più cementificata

Secondo il coordinamento del comitato Monza è il capoluogo della Provincia più cementificata d'Italia con piani attuativi approvati, dal 2010 a oggi, per più di un milione di metri cubi e 5mila nuovi abitanti. Tra i progetti su aree dismesse che preoccupano i comitati ci sono quelli relativi all'area del Buon Pastore, l'ex Feltrificio Scotti, l'ex Monzacar, l'ex Ospedale Umberto I e l'ex Silvio Colombo e quelli sulle aree verdi  di via Perosi-Via della Birona; via Bosisio-Aguggiari-Gallarana.

Necrologie