Attualità
Miracolata

Cade nella calca per prendere l'autobus, ragazzina schiacciata dalle ruote

Protagonista una 15enne di Agrate, che ha riportato fratture ed escoriazioni; la rabbia del sindaco che rilancia il problema della carenza di bus e corse.

Cade nella calca per prendere l'autobus, ragazzina schiacciata dalle ruote
Attualità Vimercatese, 05 Ottobre 2022 ore 12:48

Ha letteralmente rischiato la vita cavandosela, si fa per dire, con qualche frattura ed escoriazione, nel tentativo di prendere quel bus che dovrebbe ogni giorno riportarla a casa in tutta sicurezza.

Episodio gravissimo, protagonista una 15enne di Agrate

Un episodio gravissimo che ha per protagonista, suo malgrado, una ragazza di 15 anni residente a Omate di Agrate,  studentessa al secondo anno all’istituto superiore Olivetti di Monza.
Vicenda che ripropone per l’ennesima volta, con contorni che non si sono rivelati tragici per una questione di centimetri, il problema dell’assoluta inadeguatezza del trasporto pubblico locale e in particolare delle linee dei bus che negli orari di punta portano i ragazzi verso le scuole e dalle scuole a casa.

Il racconto della madre. "Mia figlia miracolata"

A raccontare quanto accaduto alla giovane omatese è la madre, che ha voluto rendere pubblico il fatto per porre ancora una volta, in maniera forte, il problema di un servizio che, come detto, oltre ad essere assolutamente inadeguato è a questo punto anche a dir poco insicuro.

"Mercoledì scorso  mia figlia, al termine delle lezioni, ha raggiunto il capolinea presso la stazione di Monza per prendere il bus della linea 314 delle 13.30 che la riporta ad Agrate - ha raccontato la donna - E, come tutti i giorni, sul marciapiede si è presto formata una calca di ragazzi, pronti a salire sul bus perché chi resta giù deve poi aspettare almeno un’ora quello successivo".

Caduta sotto il bus

Quando il pullman è arrivato i ragazzi si sono precipitati in massa verso le porte. L’autista però, dopo essersi fermato, per due volte è ripartito senza aprire le porte, spostando il mezzo in avanti di un paio di metri. Una manovra che ha creato una sorta di effetto onda nella calca. Alcuni ragazzi e ragazze sono caduti a terra. E una di loro, la 15enne di Omate, è finita sotto il bus proprio nel momento in cui si stava nuovamente muovendo in avanti. La ruota posteriore è finita sulla gamba della giovane, schiacciandola, probabilmente e fortunatamente solo in modo parziale. Pochi centimetri e sarebbe stata una tragedia.

Fratture ad un piede ed escoriazioni varie

La 15enne se l'è cavata con una doppia frattura ad un piede, un taglio, ematomi e diverse escoriazioni. Per ora la prognosi è di 30 giorni. Poi si vedrà. Di certo può considerarsi una miracolata.

"Colpa di chi non paga l'abbonamento"

La madre della ragazza ha poi contattato Atm per chiedere spiegazioni su quanto accaduto, ottenendo una risposta alquanto singolare.

"Mi hanno detto che la scarsità di bus e di corse è legata al fatto che molti utenti non pagano il biglietto e gli abbonamenti - ha raccontato ancora - Invito quindi tutti i genitori ad acquistare l’abbonamento per i loro figli, ma al tempo stesso chi di dovere faccia i controlli sugli autobus. Altrimenti non verrà mai trovata una soluzione. E ai ragazzi dico di usare i social per continuare a documentare, con foto e video, questi disservizi".

La rabbia del sindaco di Agrate

Infuriato il sindaco di Agrate Simone Sironi che già alcune settimane fa aveva sollevato con una lettera la questione dei bus stracarichi e delle poche corse. Lettera a cui non ha mai avuto risposta.

"L'episodio è inaccettabile e gravissimo - ha detto una volta appreso quanto accaduto alla 15enne di Omate -  In qualità di consigliere provinciale porterà a questione all'attenzione del Consiglio".

Seguici sui nostri canali
Necrologie