le ricerche

Cane si perde nei boschi, ritrovato grazie a droni e telecamere notturne

Storia a lieto fine per una cagnolona di tre anni grazie anche a un "Pet detective"

Cane si perde nei boschi, ritrovato grazie a droni e telecamere notturne
Attualità Vimercatese, 12 Giugno 2021 ore 18:30

Per due giorni si è persa  nei boschi: alla fine "Indiana" è stata  riportata a casa grazie ai droni, alle telecamere notturne  e all’infallibile fiuto di un «Pet detective».

La scomparsa nei boschi e l'uso dei droni

La vicenda ha avuto inizio nella mattinata dell'1 giugno. A raccontarla è Stella Douglas Scotti di Oreno, proprietaria di "Indiana".
«Come tutte le mattine, mia mamma era a spasso con Indiana nella zona verde che si trova dietro il Convento e il cimitero di Oreno - ha raccontato - Improvvisamente si è allontanata e non ha più risposto ai richiami di mia mamma».
Pochi istanti e "Indiana" è sparita alla vista della donna, che l’ha cercata a lungo invano. «Ha avvisato anche me - ha proseguito la figlia - Mi sono messa subito in moto lanciando appelli sui social e contattando l’Enpa di Monza e la Polizia locale. Alcuni utenti mi hanno segnalato un addestratore di cani che svolge anche la funzione di “Pet detective”, specializzato proprio nella ricerca di cani smarriti».

L'arrivo del "Pet detective"

Contattato, Said Beid di Villasanta, si è subito portato sul luogo dove Indiana era stata vista per l’ultima volta. Dotato di binocolo, bussola e... un grande fiuto, ha percorso in lungo e in largo i campi e i sentieri della zona, raggiungendo anche l’abitazione della proprietaria, affiancato dalla figlia con il suo cane, "Renato". «Speravamo che Indiana sentisse l’odore di Renato e potesse così tornare a casa - ha aggiunto Stella - Purtroppo così non è stato. In serata quindi Said ha fatto alzare in volo i droni dotati di telecamera a infrarossi. E in poco tempo Indiana è stata individuata. Non siamo però riusciti ad avvicinarla, perché era impaurita. Scappava continuamente».
La ricerca  è poi proseguita nella giornata successiva, senza esito. Fino al lieto fine, nella mattina di giovedì 3 giugno, quando un responsabile della ditta Fimer di Velasca, ha individuato Indiana nella sua proprietà e è riuscito a risalire ai proprietari contattando la signora Rossella.

Necrologie