Attualità
Progetto

Carate, l'ex stadio rinasce da una pista per bici e skate

L'Amministrazione comunale si candida per il bando regionale "Sport Outdoor 2021": obbiettivo il rilancio della ex Fossa in via Foppe

Carate, l'ex stadio rinasce da una pista per bici e skate
Attualità Caratese, 06 Ottobre 2021 ore 13:19

Una pista per bicilette e skate per il rilancio dell'ex stadio della Fossa a Carate Brianza.

Il progetto per l'ex centro sportivo di Carate Brianza

Un’area per la pratica dello sport all'esterno (playground) sulla quale è prevista la realizzazione di una pista per ciclo-cross adatta a bambini e ragazzi di tutte le età. Un unico impianto, con due tipologie di percorso, dotate di curve paraboliche utilizzabile anche con biciclette senza pedali per i più piccini ma, di fatto, adatte ad ogni mezzo che prevede l’utilizzo di ruote (bici, skateboard, pattini a rotelle, monopattini...).

Il Comune bussa in Regione

Il primo passo per la rinascita dell’ex storico impianto sportiva della «Fossa» è arrivato mercoledì con la delibera di Giunta che ha approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione di nuove aree attrezzate all’interno dell’ex centro sportivo di via Foppe. Un progetto da 150 mila euro, per il quale l’Amministrazione comunale ha scelto di candidarsi al bando regionale «Sport Outdoor 2021» (linea 2) dedicato alla creazione di strutture all’aperto e che mette a disposizione un contributo a fondo perduto fino all’80 per cento delle spese ammesse.
Il Comune cofinanzierà l’intervento ( 31.500 euro pari al 21% della spesa complessiva), con mezzi propri in ragione dell’avanzo di bilancio.

L’area di via Foppe che nel Piano di governo del territorio vigente è classificata come «verde pubblico» verrà ricompresa negli ambiti nei quali avviare processi di rigenerazione urbana e territoriale, individuati nel procedimento della nuova variante del Pgt per la quale la Giunta Veggian nel mese di novembre ha già avviato il relativo iter di modifica.

«Il progetto di questo playground - spiega il sindaco Luca Veggian - è il primo passo per il recupero di un’area da tempo abbandonata. Negli obbiettivi di mandato abbiamo sempre ritenuto che l’ex campo della Fossa venisse destinato ad attività fruibili dalla cittadinanza. È in fase di studio, in collaborazione con soggetti privati ed associazioni sportive, un progetto di riqualificazione della restante parte del sito che prevede la trasformazione da struttura dedicata all’ex attività calcistica a struttura polivalente adibita ad attività ludico ricreative legate all’utilizzo ciclabile, con possibilità di ampliamento a gare e competizioni, per il quale si sottoscriverà poi un accordo per la gestione della manutenzione anche dell’impianto oggetto dello studio di fattibilità».

Necrologie