Attualità
Giussano

Centro sportivo "Boffi", spunta un nuovo operatore interessato all'impianto

Il Comune avrà 90 giorni di tempo per valutarne la sostenibilità economica e progettuale

Centro sportivo "Boffi", spunta un nuovo operatore interessato all'impianto
Attualità Caratese, 04 Agosto 2022 ore 18:29

Un’altra proposta di partenariato pubblico-privato è arrivata al Comune per far ripartire la struttura a Paina.

Impianto fermo da anni

E’ inserito nel Documento Unico di Programmazione, ovvero nel piano che illustra gli impegni che l’Amministrazione comunale intende portare avanti nell’arco dei prossimi tre anni, ma il futuro del centro sportivo «Boffi», continua a d essere incerto. Se ne parla ormai da diversi anni, ma è sempre lì a Paina, in completo stato di abbandono, in attesa che possa tornare a funzionare.
Ancora una volta se n’è parlato in Consiglio comunale, pochi giorni dopo l’ arrivo in Comune di una proposta da parte di un nuovo operatore privato.

Partenariato pubblico-privato

L’interesse ad acquisire la struttura da parte dei privati sembra esserci: più volte si sono fatti avanti, l’ultima proprio ad inizio anno. Sembrava essere arrivata la svolta decisiva con un’iniziativa di partenariato pubblico-privato utile a sistemare e gestire l’impianto. Si era parlato di campi di padel e se ne sarebbe dovuto discutere in Aula in primavera, ma è arrivata l’estate e tutto è rimasto com’era.
Ora di nuovo si fa avanti qualcuno.
«Nei giorni scorsi è arrivata una nuova proposta - ha spiegato il sindaco Marco Citterio - Abbiamo 90 giorni di tempo per valutarne la sostenibilità economica e progettuale. Dopo di chè si porterà in Consiglio per la discussione della sua utilità pubblica. Il centro sportivo di Paina e il partenariato pubblico-privato è la direzione da seguire».
Che si la volta buona, questa volta?

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie