Attualità
Spettacolo!

Chi è il vero prete? Don Bruno Maggioni fa impazzire Raoul Bova e Alessandro Cattelan

E chi se non l'istrionico prete di "Mamma mia", il sacerdote più amato dagli sposi e più invidiato da tutte le parrocchie d'Italia, poteva fare impazzire di risate il pubblico televisivo di Rai Uno?

Chi è il vero prete? Don Bruno Maggioni fa impazzire Raoul Bova e Alessandro Cattelan
Attualità 28 Settembre 2021 ore 10:00

E chi se non l'istrionico prete di "Mamma mia", il sacerdote più amato dagli sposi, il don più invidiato da tutte le parrocchie d'Italia (parroco per 8 anni alla parrocchia Sacro Cuore del Villaggio Giovi a Limbiate), poteva fare impazzire di risate il pubblico televisivo di Rai Uno... per non parlare di Raoul Bova e Alessandro Cattelan? Don Bruno Maggioni, ora parroco di Margno, più volte balzato agli onori della cronaca per la sua innata e proverbiale simpatia anche nella serata di domenica 26 settembre ha fatto centro bucando lo schermo televisivo.

Don Bruno Maggioni fa impazzire Raoul Bova e Alessandro Cattelan

Il sacerdote infatti è stato tra i protagonisti  di "Da grande", la  fortunatissima trasmissione in due puntate condotta dall'ex mattatore di X Factor ora approdato in Rai. E' stato proprio Cattelan a volere don Bruno Maggioni in studio per farlo partecipare ad un divertentissimo gioco insieme a Raoul Bova.

 

Ma in cosa consisteva la prova? Davanti all'attore romano sono stati schierati alcuni finti religiosi. Presto infatti proprio Bova indosserà l'abito talare nella fiction Don Matteo dove prenderà il ruolo di protagonista lasciato da Terence Hill nei panni però del nuovo prete di Spoleto ovvero Don Massimo.

Bova quindi, per "familiarizzare" con le vesti sacerdotali ha partecipato al quiz "L’abito fa il monaco": in pratica, come un vero detective,  ha dovuto riconoscere il vero prete tra i falsi don.

Don Bruno Maggioni... beccato!

Tra una risata e una battuta alla fine l'attore romano ci ha visto lungo e ha individuato il "nostro" don Bruno.

Vi siete persi la puntata? Cliccate qui per rivederla

Necrologie