Attualità
La mappa

Consumo dell'acqua: la mappa dei comuni brianzoli dove ci sono limitazioni

Grazie alla cartina (in costante aggiornamento) è possibile sapere se nel proprio comune ci sono divieti o meno e soprattutto di che tipo.

Consumo dell'acqua: la mappa dei comuni brianzoli dove ci sono limitazioni
Attualità Brianza, 01 Luglio 2022 ore 16:04

Sono diversi i Comuni brianzoli che in questi giorni, e anche nelle ultime ore, stanno "correndo ai ripari" cercando di arginare il problema della carenza dell'acqua che, come ha confermato questa mattina il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, in questo momento non riguarda l'uso civile ("Non dovrebbero esserci problemi" su questo fronte ha spiegato oggi il Governatore) ma altri tipi di utilizzo, come quello nell'agricoltura e nell'allevamento.

Consumo dell'acqua, diverse ordinanze anti spreco in Brianza

Anche i cittadini però in queste ore sono chiamati ad un utilizzo molto responsabile delle risorse idriche del territorio ed è proprio in questa direzione che vanno le ordinanze che già parecchi comuni hanno adottato. Si tratta, in linea generale, di divieti e raccomandazioni a non utilizzare, in certe fasce orarie, l'acqua per l'irrigazione dei giardini, il lavaggio dei veicoli, il riempimento delle fontane o delle piscine private o altri utilizzi non strettamente necessari.

La mappa dei comuni con ordinanze in vigore

Ad ogni modo, per fare chiarezza, abbiamo preparato una mappa, che è in costante aggiornamento, dove è possibile verificare in quali comuni della Brianza sono attive le ordinanze e soprattutto, cliccando sulla descrizione è possibile accedere al dettaglio dei divieti.

La preoccupazione di Fontana

Mentre gli amministratori locali sono alle prese con ordinanze di diverso tipo per cercare di limitare il più possibile l'utilizzo delle risorse idriche, a livello regionale è stato siglato proprio ieri, giovedì, un accordo con il Trentino per dare una mano a quella parte di territorio lombardo che si serve del lago d'Idro. Grazie a questo accordo arriveranno 5 milioni di metri cubi di acqua in più.

L'acqua in arrivo dal Trentino, ha fatto sapere il governatore Attilio Fontana, tamponerà la situazione fino al 9 di luglio. Poi, se non piove, la situazione si farà più preoccupante. "Oggi invieremo al Governo la relazione riguardante la nostra situazione, in attesa, probabilmente lunedì, della decisione sullo stato di emergenza" - ha concluso il Governatore.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie