Attualità
Fede

Desio dà il benvenuto al nuovo rettore dei Saveriani

Padre Franco Benigni è stato per trent'anni missionario in Messico, "con la città di Papa Ratti siamo legati da amicizia e solidarietà".

Desio dà il benvenuto al nuovo rettore dei Saveriani
Attualità Desiano, 16 Settembre 2021 ore 12:30

Desio dà il benvenuto al nuovo rettore dei Saveriani, Padre Franco Benigni. Amicizia e collaborazione con la città di Papa Ratti e don Luigi  Giussani. Ha preso il posto di Padre Emmanuel Adili Mwassa, che si è trasferito a Parma per un nuovo incarico.

I Saveriani hanno accolto il nuovo rettore

Nato a Bergamo nel 1952 ed è stato ordinato sacerdote nel 1978. Nonostante si senta "molto bergamasco" in Messico ha chiesto ed ottenuto la cittadinanza messicana. Nel 1989, mentre ha vissuto a Desio, ha conseguito la laurea in Filosofia con specializzazione in Storia all’università Cattolica di Milano e, più tardi in Messico, ha ottenuto la licenza canonica in Teologia dogmatica alla Pontificia Universidad de México 2003. Per trent'anni ha prestato servizio in Messico.

Missionario in Messico

"Averci lavorato con gioia per quasi trent’anni, che è una buona fetta della vita, significa averci lasciato un po’ se stessi, per cui anche a me resta un po’ di nostalgia, per il “México lindo y querido…”, (Messico bello e amato), come dice una canzone" dice padre Franco. In Messico l’attività apostolica dei missionari Saveriani si svolge nell’apertura di seminari, ma non solo. «In questo modo si favorisce la missionarietà della chiesa del Messico verso realtà sia interne che esterne al Paese. Un secondo settore della nostra attività è costituito dal lavoro pastorale nella zona abitata dagli indigeni chiamata Huasteca. E’ una zona impervia dove si giungeva, fino a poco fa, solo a cavallo; i missionari fanno opera di promozione umana cercando di far crescere la coscienza della gente in campo sanitario, igienico e culturale. Si sono così aperte delle cooperative di lavoro e dei dispensari".

La collaborazione dei Saveriani con Desio

Ci sono poi le scuole. "In molti casi la gente ci ascolta non tanto perché siamo sacerdoti, ma perché siamo insegnanti. A me è toccato, da quando sono stato inviato in Messico nel 1993, questo settore dell’evangelizzazione, e cioè la promozione umana attraverso la scuola". I Saveriani sono a Desio dal 1947 e si sono affezionati alla città. "Vedo che i Saveriani sono stati ricambiati da amicizia e generosità. Per questo spero che la collaborazione tra la città di Papa Ratti, don Giussani con noi possa durare ancora a lungo, fin che il Signore lo vorrà".

Necrologie