Menu
Cerca
Donati dal Santagostino

Donati alla Croce Rossa di Monza 250 test rapidi

Serviranno per testare i giocatori della squadra di rugby durante la fase di pre-iscrizione ai campionati.

Donati alla Croce Rossa di Monza 250 test rapidi
Attualità Monza, 01 Giugno 2021 ore 12:31

Mille test rapidi, donati dal Santagostino e destinati a tre comitati della Croce Rossa Lombardia: Area Sud Milanese, Monza e Como.

Donati alla Croce Rossa di Monza 250 test rapidi

Il gesto generoso del Santagostino, rete di poliambulatori specialistici attivi entro e fuori regione destina così una sostanziosa fornitura di test sierologici di tipo qualitativo (test sierologico rapido) con pungidito che serviranno per progetti che coinvolgeranno gli operatori e i cittadini. A. comitato di Monza ne sono tati assegnati 250.

I progetti

I mille test rapidi, consegnati oggi, saranno destinati a tre Comitati CRI Lombardia per tre diversi progetti che coinvolgeranno sia gli operatori che la popolazione. Il Comitato Area Sud Milanese (Opera), destinatario di 150 test, svolgerà attività di screening su personale volontario e cittadinanza vulnerabile, come i beneficiari di attività di sostegno alimentare e persone senza fissa dimora.

Il Comitato di Monza, che ha all’attivo da tempo una proficua collaborazione con la squadra locale di rugby, impiegherà i 250 test assegnati per testare i giocatori durante la fase di pre-iscrizione ai campionati. Il Comitato di Como, beneficiario di 600 test rapidi, li destinerà ad attività con la popolazione in più momenti dell’anno, organizzando conformemente alle disposizioni cogenti, vari appuntamenti per il 155° anniversario di fondazione.

"Un contributo generoso"

"Sin dall'inizio dell'epidemia, come Santagostino, abbiamo sostenuto che il testing estensivo con tutti i mezzi a
disposizione, validati scientificamente, fosse un'arma fondamentale per combattere il virus - ha commentato
Andrea Porcu, direttore generale del Santagostino - Ci sentiamo parte attiva di questa battaglia, insieme a tanti altri
e siamo lieti, con questa donazione, di dare il nostro contributo a uno dei soggetti più attivi sul territorio nel
fronteggiare il Covid-19. In caso di ulteriori necessità siamo pronti a donarne ulteriori quantitativi".

“Siamo felici che il Santagostino abbia rivolto attenzione alla nostra Associazione e ci permetta, con questi test
rapidi, di continuare l’opera di tracciamento e contenimento del Covid-19 - ha detto la Presidente CRI Lombardia
Sabina Liebschner - Da febbraio 2020, quando anche nel nostro Paese è scoppiata la pandemia, abbiamo fatto
molto e siamo pronti a fare ancora quanto nelle nostre possibilità per sconfiggere questo virus, grazie anche al
sostegno del territorio”.

Necrologie