Attualità
Solidarietà

Donati alle associazioni decine di panettoni firmati Ac Monza

Madrina dell'iniziativa la consigliera comunale Federica Mosconi, presente la sera della vigilia insieme a tanti volontari, per la distribuzione dei dolci natalizi. 

Donati alle associazioni decine di panettoni firmati Ac Monza
Attualità Monza, 27 Dicembre 2021 ore 09:58

Decine di panettoni donati dall'Ac Monza nei giorni precedenti il Natale e destinati ad associazioni e homeless della città.

Donati alle associazioni decine di panettoni firmati Ac Monza

E' l'iniziativa voluta dalla società sportiva monzese, in questi giorni alle prese con molte quarantene tra i giocatori a causa del Covid ma che ha voluto ugualmente essere promotrice di un bel gesto di solidarietà nei confronti delle persone più fragili. Madrina dell'iniziativa la consigliera comunale Federica Mosconi, presente la sera della vigilia insieme a tanti volontari, per la distribuzione dei dolci natalizi.

Diversi i centri visitati tra cui il Mammarita, Il Paese Ritrovato e i Frati della Madonna delle Grazie.

Mosconi: "Un gesto per scaldare i cuori"

"Un gesto che aveva la finalità di riscaldare i cuori di tutte le persone che lo ricevevano, a nome dei calciatori e di tutta la società, che purtroppo erano in quarantena - ha commentato la consigliera Mosconi. I bambini di Mammarita hanno così fatto la panettonata il giorno di Natale, gli utenti del Paese Ritrovato hanno trovato i panettoni nel loro bar, in vetrina, pronti per essere ritirati come strenna. 60 famiglie a cui i frati servono i pasti, hanno ricevuto insieme al pasto di Natale, questo splendido panettone.
E poi, la Vigilia di natale, ho consegnato personalmente, insieme a SMOM, i panettoni agli utenti dello Spazio 37, dell'asilo notturno San Vincenzo e agli utenti che dormono per la città, quelli utenti che tutte le sere sono raggiunti dall'unità di strada che porta loro un tè caldo, del cibo e coperte, quella associazioni che hanno il cuore grande e che non li lasciano mai soli, nemmeno durante le festività. Perché Monza è anche questo e io sono profondamente riconoscente e orgogliosa di tutti i volontari che fanno del bene al prossimo in città, per 365 giorni all'anno. Questa Vigilia, come lo scorso anno, ho voluto essere con loro: ho spiegato ai miei figli che ci sono persone che non hanno una famiglia che fa sentire loro affetto, specialmente durante le feste e che volevo essere io, insieme ai volontari di turno, a fare "sentire" a queste persone che non sono sole, invisibili, che Monza li abbracciava virtualmente e che AC MONZA aveva pensato anche a loro - ha concluso Mosconi. Con AC MONZA ho avuto altre idee da portare avanti nei prossimi mesi, e con il cuore grande di questa società sono sicura che riusciremo a realizzarle".

7 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie