Attualità
Per Natale

Dono sospeso a Desio: più di 200 regali distribuiti ai bimbi più fragili

"Un gesto importante, che ha reso felici i bambini", il grazie dell'associazione Desio Città Aperta a tutti coloro che hanno aderito all'iniziativa.

Dono sospeso a Desio: più di 200 regali distribuiti ai bimbi più fragili
Attualità Desiano, 11 Gennaio 2023 ore 12:27

Dono sospeso a Desio: più di 200 regali  raccolti e distribuiti ai bambini di famiglie in difficoltà grazie all’iniziativa, promossa da Desio Città Aperta e associazione Zenzero, con il patrocinio del Comune di Desio e la collaborazione dell’Unione Commercianti, in occasione del Natale.

Dono sospeso, "un successo" la quinta edizione

"Un successo, considerato il periodo di crisi economica che stiamo attraversando", fanno presente gli organizzatori del "Dono sospeso". I regali sono stati impacchettati e consegnati ai bambini in diversi ambiti: alle famiglie che frequentano la Posteria sociale (segnalate dai Servizi sociali e dalla Caritas), ai piccoli profughi ucraini, ai bambini ricoverati nel reparto Pediatria dell’ospedale di Desio. “E’ stata una bella esperienza vedere l’espressione di felicità sui volti dei bimbi che hanno ricevuto i dono” commenta Aline Marques, presidente di Desio Città Aperta, che insieme ad altri volontari ha distribuito di persona i pacchetti.

"Siamo riusciti a strappare dei bei sorrisi"

“Siamo riusciti a strappare dei bei sorrisi, grazie al contributo di tante persone che hanno aderito a questa iniziativa”, rimarcano gli organizzatori. L’associazione Desio Città Aperta ringrazia i commercianti che hanno aderito alla quinta edizione del Dono sospeso: Mamma Raffa di via Lampugnani, la Libreria di Desio di via Garibaldi, Desio Libri di via San Pietro, il Paradiso del Bimbo di via Milano, Cartoleria Eureka di via Partigiani d’Italia e Cartoleria Monida di via Garibaldi. "Un grazie sentito anche a tutti i desiani che hanno acquistato un dono e lo hanno lasciato 'sospeso' in negozio. Un gesto importante, che ha reso felici i bambini".

Seguici sui nostri canali
Necrologie