Attualità
Giussano

Dopo l’incidente in viale Rimembranze, il Comune studia una nuova viabilità

Tra le soluzioni possibili ci sono l’inversione del senso di marcia e l’installazione di dossi

Dopo l’incidente in viale Rimembranze, il Comune studia una nuova viabilità
Attualità Caratese, 11 Settembre 2022 ore 10:51

Una nuova viabilità è allo studio a Giussano per viale Rimembranze dopo il grave incidente avvenuto il 12 agosto scorso.

L'interrogazione del pentastellato

La via alberata che porta al cimitero è a doppio senso nel primo tratto, quello che conduce al centro città, è invece a senso unico nella seconda parte, all’altezza di via Aliprandi, dove si trova anche la scuola materna.
L’uscita da questo punto può risultare difficoltosa a causa della scarsa visibilità e del ridotto calibro della strada in direzione del centro, ma anche della velocità con la quale le auto sfrecciano entrando da via Umberto I. E’ presente uno specchio in prossimità del bar, ma a quanto pare non basta. E dopo il brutto incidente durante il quale un suv era finito contro i tavolini del bar dopo aver urtato un’auto in uscita da via Aliprandi, in tanti hanno sottolineato, in maniera accorata, la pericolosità della strada, compreso il consigliere del Movimento 5 Stelle, Luigi Stagno, che ha presentato un’interrogazione al sindaco.

«Ho inviato un'interrogazione al sindaco di Giussano, sollecitato anche da alcuni cittadini, per sapere quali provvedimenti ed azioni intendesse prendere al fine di limitare il rischio - aumentando la sicurezza dell’area in questione - e al fine di scongiurare il ripetersi di tali accadimenti», ha precisato il pentastellato.
L’incidente del 12 agosto infatti, avrebbe potuto causare una strage: sette le persone rimaste ferite, di cui cinque, sedute davanti al bar. Fortunatamente però nessuno in modo davvero grave.

La risposta del sindaco

La risposta del sindaco di Giussano non si è fatta attendere e già il 26 agosto ha mandato le spiegazioni richieste al consigliere di minoranza.
La problematica, dopo i recenti fatti di cronaca, assume ancor più carattere di urgenza, ha sottolineato il primo cittadino nella risposta a Stagno, ecco perchè il Comune intende intervenire quanto prima.
«Premettendo che la scelta viabilistica che insiste in quella zona risale ad oltre 20 anni fa - spiega Marco Citterio - ci tengo ad informare i cittadini che a breve sarà presentata una possibile soluzione che gli uffici stanno già elaborando da prima dell’estate, che ha lo scopo di migliorare la viabilità e rendere più sicura l’area circostante».
In particolare gli uffici stanno lavorando con una visuale più ampia su tutto il tratto stradale compreso il piazzale davanti al cimitero.
«Anche quella zona davanti al camposanto ha delle criticità: le auto attraversano il parcheggio per passare in via Donatori del Sangue che viene spesso utilizzata come una sorta di tangenzialina, per poi ri-immettersi in via Prealpi - precisa il primo cittadino - l’idea alla quale stanno lavorando gli uffici è quella di provvedere a mettere in sicurezza l’intero tratto che da viale Rimembranze arriva fino al parcheggio del cimitero. Una delle soluzioni possibili potrebbe essere quella dell’inversione del senso di marcia ed eventuale introduzione dei dossi. Di fatto le auto entrano spesso da via Umberto I, a velocità troppo sostenuta. Ci sono state diverse segnalazioni, compresa quella del consigliere Stagno subito dopo l’incidente, ecco perchè era già allo studio una nuova viabilità».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie