Attualità
Biassono

E' nato il Social Cafè per incontri filosofici

Uno spazio di approfondimento online ideato dal biassonese Alberto Caspani, ispirato dai conti Pietro e Alessandro Verri. 

E' nato il Social Cafè per incontri filosofici
Attualità Caratese, 14 Gennaio 2023 ore 08:09

E’ nato il Social Cafè, uno spazio di approfondimento filosofico ideato dal biassonese Alberto Caspani, ispirato dai conti Pietro e Alessandro Verri.

Il Social Cafè

Il primo appuntamento online si è svolto il 3 gennaio, sulla pagina Facebook «odosophia», dedicato al tema "La biopolitica fra controllo e trasgressione". Ogni sera, alle 20.30, saranno pubblicati post d’approfondimento per rilanciare nel mondo social la tradizione illuminista dei "caffé filosofici": rituale settecentesco di confronto critico sull’attualità avviato in Italia dai due illustri cittadini di Biassono, i conti Verri, autori del periodico "Il Caffé". Il Social Café prende spunto dal riadattamento di uno studio del biassonese Alberto Caspani per la cattedra di filosofia teoretica del professor Carlo Sini, per anni docente all’Università degli Studi di Milano e oggi impegnato nell’associazione culturale Mechrì.

L'ideatore Alberto Caspani

"Muovendo dalla riflessione del filosofo francese Michel Foucault, il tema proposto intende rafforzare la capacità critica del pubblico social, messo a dura prova dall’infodemia che il Covid19 prima, la guerra russo-ucraina poi, hanno indubbiamente esacerbato - spiega Caspani, ideatore della piattaforma odosophia.it - Al Social Café potranno essere indicati e sviluppati nuovi temi veicolando contributi filosofici utili per combattere quello “stato di minorità” denunciato proprio da pensatori illuministi come Immanuel Kant, secondo cui potere e autorità instillano nell’uomo “l’incapacità di servirsi del proprio intelletto senza la guida di un altro". Al termine del primo ciclo di approfondimento, i partecipanti virtuali si ritroveranno in un caffè reale per condividere le rispettive riflessioni.

Il servizio sarà pubblicato anche sul Giornale di Carate in edicola da martedì 17 gennaio 2023.

Seguici sui nostri canali
Necrologie