Attualità
In forse la loro presenza

Elezioni a Meda, i gruppi ambientalisti con Proserpio?

Il referente Alberto Colombo: "Entreremo nella coalizione solo se riusciremo a creare una nostra lista".

Elezioni a Meda, i gruppi ambientalisti con Proserpio?
Attualità Seregnese, 02 Marzo 2022 ore 18:15

Entreranno a far parte della sua coalizione sono se riusciranno a creare una propria lista, ma nel frattempo manifestano apprezzamenti sulla sua figura. Sinistra e Ambiente e Impulsi - Sostenibilità e Solidarietà potrebbero entrare nella squadra del candidato sindaco del Centrosinistra Marcello Proserpio, che sabato sera ha annunciato di mettersi in gioco per le elezioni amministrative 2022 contro il sindaco Luca Santambrogio, che punta al bis affiancato da una coalizione di Centrodestra.

Elezioni a Meda, la posizione dei gruppi ambientalisti

«I tempi per noi sono risultati troppo stringenti affinché potessimo essere presenti in qualità di appartenenti alla coalizione e di sottoscrittori del Manifesto di intenti della coalizione che sostiene Marcello Proserpio - spiega Alberto Colombo, referente dei due gruppi ambientalisti - In questi mesi abbiamo preso parte ad alcuni incontri per comprendere se ci fossero le condizioni per una nostra partecipazione in un’alleanza che si stava profilando quale opzione al fronte unito del Centrodestra a trazione leghista. Nelle riunioni s’è delineata la volontà di definire una carta di valori per instaurare un patto collaborativo su basi paritarie identificando poi i temi di intervento politico».

Hanno collaborato alla sottoscrizione del Manifesto di intenti

Tra gli argomenti oggetto del confronto il sociale, la tutela dell’ambiente, le infrastrutture, la transizione ecologica, l’inclusione e la valorizzazione dei beni comuni. «Molti di questi punti sono ripresi anche nel Manifesto, alla cui stesura abbiamo comunque contribuito e che dovranno trovare sintesi ed essere dettagliati nel programma elettorale - precisa Colombo - Alcune nostre istanze sono state considerate e condivise, con pronunciamenti riguardanti le criticità dell’autostrada Pedemontana e la richiesta di ampliamento del Parco Naturale Regionale Bosco delle Querce di Seveso e Meda».

"Entreremo nella coalizione solo se riusciremo a creare una nuova lista"

Aggiunge: «E’ indubbio che, per chi di noi ha vissuto l’esperienza sofferta dell’amministrazione Caimi nel 2012, con forti divergenze sulle scelte e sui provvedimenti allora attuati, si tratta di una scelta difficile, che deve giocoforza trovare volontà, contenuti ed elementi di differenza, discontinuità e novità rispetto al passato. Da subito si è quindi posta la necessità che una presenza nella coalizione di Sinistra e Ambiente e Impulsi-Sostenibilità e Solidarietà possa essere effettiva solo con una lista propria che sia identificativa delle istanze ambientaliste e sociali che da tempo portiamo avanti». Ma «costruire una propria lista necessita immancabilmente più tempo per verificare disponibilità e volontà di candidature» e «altre soluzioni non sono da noi giudicate percorribili. La concretizzazione o meno di questa nostra difficile scelta determinerà se saremo o meno presenti nella coalizione come soggetto politico». L’impegno che contano comunque di assumersi «è di una cooperazione leale e condivisa per l’amministrazione del bene pubblico».

Apprezzamento per la figura di Proserpio

Hanno comunque espresso apprezzamento per la figura di Marcello Proserpio, «che può certamente essere di garanzia per riconoscersi in un progetto comune. Siamo certi che Marcello, che con competenza e impegno aveva svolto il ruolo di assessore al Welfare e Istruzione, con capacità di ascolto e di relazione con i cittadini, saprà operare degnamente nel ruolo di candidato alla carica di sindaco di Meda».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie