Attualità
E' tornata

"Febe", sparita ad ottobre, torna a casa dopo tre mesi

E' la storia a lieto fine di una cagnolina e di Lorenzo Sala, il suo padrone.

"Febe", sparita ad ottobre, torna a casa dopo tre mesi
Attualità Desiano, 15 Gennaio 2022 ore 18:44

"Febe", sparita ad ottobre, torna a casa dopo tre mesi. E' la storia a lieto fine di una cagnolina e di Lorenzo Sala, il suo padrone.

"Febe", sparita ad ottobre, torna a casa dopo tre mesi

Un’attesa lunga tre mesi: "Febe", un meticcio di 4 anni di Desio ha fatto stare molto in pensiero il suo padrone. Lorenzo Sala aveva già elaborato il lutto della sua scomparsa, poi mercoledì la segnalazione giusta: "E’ stata una grande emozione" ha affermato Lorenzo Sala raccontando della loro esperienza.

Una storia a lieto fine

E’ raro, ma ogni tanto le storie di questo tipo hanno un lieto fine. E’ il caso di Lorenzo, desiano di trent’anni, e della sua amata Febe, che si sono riabbracciati dopo tre mesi che la cagnolina si era allontanata dalla sua casa di via Dante. "Era il 12 ottobre scorso, sono tornato a casa con mio padre e il cancello è rimasto inavvertitamente aperto – ha spiegato il padrone – Da quel momento ho fatto di tutto per ritrovarla. Ho pubblicato annunci, ho attaccato volantini, cartelli, manifesti. Ho addirittura chiesto aiuto ad un investigatore privato che si occupa di cani scomparsi".

Mercoledì la segnalazione giusta

Poi, mercoledì 12 gennaio è avvenuto quello che Lorenzo non si sarebbe mai aspettato: "Mi arriva una foto di un cane nei campi della zona Prati. La riconosco immediatamente e mi sono precipitato lì – ha detto Lorenzo – Non la vedevo, ma la chiamavo e lei mi rispondeva abbaiando. Poi ho capito che si trovava dietro un cespuglio di rovi e così quando mi sono avvicinato lei mi è venuta incontro. E’ stata un’emozione grandissima".

4 foto Sfoglia la gallery

La famiglia riunita

A casa, intanto, il fratellino sentiva tanto la sua mancanza: "Febe è cresciuta con suo fratello "Ettore", che da quando si è allontanata è entrato in uno stato depressivo. Un mese fa, quindi, abbiamo deciso di prendere un’altra cagnolina, una cucciola di sei mesi e l’abbiamo chiamata "Lola". Tornando a casa ha trovato la famiglia allargata: ancora si deve abituare".

TROVI L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL 18 GENNAIO DEL GIORNALE DI DESIO

Necrologie