Le nozze giovedì pomeriggio

Giuliana e Luigi sposi a 80 anni

Il fatidico «sì» dopo 24 anni di convivenza. Prima l’amicizia nata per caso alla scuola di ballo, poi l’amore. «Nella vita non è mai troppo tardi»

Giuliana e Luigi sposi a 80 anni
Attualità Seregnese, 13 Luglio 2021 ore 14:28

Un'amicizia nata per caso, che è cresciuta in tanti anni di convivenza fino a diventare un grande amore. Poi, giovedì pomeriggio, il matrimonio. E' la storia di Giuliana e Luigi, sposi a 80 anni.

Giuliana e Luigi sposi a 80 anni

Una bella storia, anzi bellissima perché i novelli sposi hanno 162 anni (in due). Con tanta emozione Giuliana Colombo, 80enne, e Luigi Granata, 82enne, hanno pronunciato il fatidico «sì» davanti al consigliere comunale Tiziano Mariani, che ha celebrato il rito civile a Palazzo Landriani a Seregno.

"Nella vita non è mai troppo tardi, mai perdere la speranza in nulla - commenta Giuliana Colombo, circondata dall'affetto dei familiari e di quanti hanno saputo dell'insolito matrimonio, con un pizzico di curiosità - E la vita è nuova tutti i giorni".

L'incontro causale alla scuola di ballo

L'incontro casuale tra Giuliana e Luigi, entrambi vedovi, risale al 1992, in una scuola di ballo a Lissone. Lei voleva imparare a muoversi, lui vincere una scommessa e si sono cercati per fare coppia di ballo. La prima di tanti anni insieme sulla pista, una quindicina, con numerose gare vinte.
Ma galeotta è stata una vacanza in Sicilia, alla quale Luigi aveva invitato la compagna di ballo desiderosa di conoscere quella terra meravigliosa. Da allora è nato un legame ancora più solido che li ha portati a decidere di andare a vivere insieme, nel 1997.

La proposta

Dopo oltre 20 anni di convivenza a Giuliana è arrivata la proposta di matrimonio. "Quando ci si vuole bene, non c'è montagna che non si possa scalare. E pensi che io sono Capricorno e lui Scorpione, non è facile farli stare insieme..." - ha detto Giuliana.

Già da qualche anno Luigi pensava al matrimonio ma soltanto adesso "è scattata la molla giusta, forse perché ci avviciniamo al termine della nostra storia di vita. È la maturazione di un pensiero di mio marito, che consolida un legame forte e importante. Io non gli ho mai chiesto di sposarmi - sorride Giuliana - Da qualche giorno era un po' agitato e sopra pensiero, non capivo il motivo. Pochi giorni fa ero sul balcone con mia figlia e mia nipote, parlavamo del più e del meno. Lui si è avvicinato e mi ha detto: "Tu mi sposeresti?". Al momento sono rimasta allibita, gli ho risposto "Sei scemo?", poi l'ho guardato e ho subito detto sì. Ed è cominciata la festa. Da quel momento finalmente l'ho visto più calmo, forse aveva paura che gli dicessi di no...".

Necrologie