L'iniziativa

I pezzotti diventano coperte: domenica l'esposizione a Usmate

Oltre 700 i pezzi unici creati dai cittadini. Il 20 giugno, all’esterno del Comune, ci sarà la mostra.

I pezzotti diventano coperte: domenica l'esposizione a Usmate
Attualità Vimercatese, 14 Giugno 2021 ore 10:20

Prima un maxi-allestimento davanti alla facciata del Municipio per condividere con la cittadinanza lo straordinario risultato dell’iniziativa, poi la possibilità di conservare una parte della trama di tessuto unendo allo stesso tempo un gesto di solidarietà.

Domenica 20 giugno, dalle 10 alle 18, il piazzale antistante il Comune si riempirà di 700 pezzotti rigorosamente fatti a maglia e uncinetto, uniti in una trentina di coperte di varie dimensioni; tutti i pezzotti sono stati raccolti nell’ambito dell’iniziativa “1 Coperta, 100 Fili, 1000 Mani – Intrecciamo una trama fatta di tanti fili condivisi”, lanciata all’inizio del mese di aprile dalla Consulta Servizi alla Persona del Comune di Usmate Velate in collaborazione con l’associazione Vivere aiutando a
Vivere.

I pezzotti diventano coperte: domenica l'esposizione a Usmate

Proprio in queste ore, grazie al generoso lavoro di numerose persone, i pezzoni sono in fase di “assemblaggio” gli uni con gli altri e si stanno trasformando in straordinarie coperte da ammirare. Le coperte, simbolo della rete di relazione che lega il territorio di Usmate Velate e le persone che lo abitano, verranno posate nei pressi dell’ulivo, l’altro simbolo voluto dal Comune per ricordare la tragedia del Covid-19 e le persone scomparse proprio a causa del contagio pandemico.
I pezzotti resteranno visitabili fino al tardo pomeriggio, creando un quadro scenografico che si potrà vedere, fotografare e… toccare con mano.

5 foto Sfoglia la gallery

Poi, con una donazione, si potrà conservare i pezzotti

A partire dal giorno successivo, alcune delle coperte di pezzotti potranno “cambiare proprietario”: sarà l’Associazione Vivere aiutando a Vivere a dare la possibilità a chiunque di conservare un simbolo dell’importanza dell’intreccio sociale nel periodo post-Covid 19. Sarà chiesta una semplice offerta, che contribuirà a sostenere le iniziative dell’associazione. Sarà possibile rivolgersi all’associazione negli orari di apertura (lunedì – giovedì dalle 9 alle 14; lunedì e mercoledì dalle 15 alle 18; venerdì 10 – 12.30) recandosi nella sede situata proprio sopra il Comando di Polizia Locale.

Ma la solidarietà non si fermerà qui: alcune delle coperte verranno donate all’associazione monzese Viva Vittoria, da sempre in prima linea per combattere ogni violenza contro le donne. Anche in Municipio resterà una traccia dell’iniziativa, con i pezzotti che diverranno uno degli emblemi dell’annualità 2021, da conservare e con un messaggio da trasferire alle future generazioni.

"Una proposta dal significato inclusivo"

“L’entusiasmo che ha suscitato questa iniziativa è stato davvero commovente, aver raccolto 700 pezzotti è un risultato oltre ogni aspettativa – afferma Greta Redaelli, assessore con delega alla Persona – Ringrazio tutte le persone che hanno donato il loro pezzotto e chi ha contribuito a unire tutti i pezzotti in un’unica coperta. Ma ora arriva il momento più bello, importante, affascinante: esporremo tutte le coperte e condivideremo con tutti il lavoro eseguito a distanza da decine di persone che fra loro non si sono mai viste. Non solo: i pezzotti continueranno a fare del bene e chiunque ne vorrà uno potrà contribuire a supportare chi si impegna in modo disinteressato per gli altri. L’invito è a tutti di passare davanti al Municipio, scattare una foto, magari cercare il proprio pezzotto fra i 700 esposti. È stato bello notare che molte persone si sono cimentate forse per la prima volta con un’opera del genere, a dimostrazione del significato inclusivo della proposta”.

In caso di maltempo si rinvia al 27

Solo in caso di maltempo, l’iniziativa verrà automaticamente rinviata al 27 giugno. Tutte le persone che hanno donato il proprio tempo ed il proprio pezzotto, verranno avvisate e invitate a partecipare all’evento pubblico. Parteciperanno anche alcuni degli ospiti del Centro Diurno per Disabili (CDD) del Polivalente gestito dalla Cooperativa Solaris che hanno confezionato il piccolo omaggio consegnato a tutte le persone che hanno lasciato il loro pezzotto in Biblioteca.

Necrologie