Attualità
Il programma

I veduggesi sono pronti a fare festa: domani don Mario Ciceri sarà beato

Ecco tutti gli appuntamenti che scandiranno il percorso verso la beatificazione del sacerdote nato a Veduggio

I veduggesi sono pronti a fare festa: domani don Mario Ciceri sarà beato
Attualità Caratese, 29 Aprile 2022 ore 09:31

E’ iniziato il conto alla rovescia. Manca ormai solo un giorno alla beatificazione di don Mario Ciceri, sacerdote Medaglia d’oro per la Resistenza, nato a Veduggio con Colzano l’8 settembre 1900.

Le veglie di preghiera

Ricordiamo gli appuntamenti che porteranno alla cerimonia di domani, sabato 30 aprile, durante la quale sarà proclamata beata anche Armida Barelli, altra figura di spicco della chiesa ambrosiana.
Oggi, venerdì 29 aprile, sono previste due veglie di preghiera: alle 21, nella chiesa di Sulbiate - dove don Mario guidò i parrocchiani per 21 anni, dal 1924 fino alla sua morte avvenuta nel 1945 -, la veglia sarà presieduta dal vicario episcopale di zona, monsignor Luciano Angaroni. Allo stesso orario ci si riunirà anche a Veduggio, alla grotta di Lourdes di viale Segantini.

La cerimonia in Duomo

Domani, sabato 30 aprile, alle 10, la cerimonia di beatificazione nel Duomo di Milano. Un pullman partirà alle 7,30 da viale Segantini carico di veduggesi e renatesi, tra i quali anche il sindaco Luigi Dittonghi. Sarà sospesa l’Eucarestia delle 9.
Presiederà la Messa per la beatificazione, in rappresentanza di papa Francesco, il cardinale Marcello Semeraro. Tra i concelebranti l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini. La celebrazione sarà trasmessa in diretta su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre) e sul portale diocesano www.chiesadimilano.it e sarà preceduta, a partire dalle 9, da un momento di preghiera per aiutare i presenti a entrare in un clima di raccoglimento.
In serata, alle 21, grande festa nell’oratorio di Veduggio.

Il ringraziamento

Dopo la beatificazione verranno invece celebrate due Messe di ringraziamento. Mercoledì 4 maggio, alle 21, a Sulbiate, sarà monsignor Mario Delpini a presiedere il momento di preghiera per don Mario; lo stesso farà il vicario generale, monsignor Franco Agnesi, in contemporanea a Veduggio.

«E’ questo un momento di grande gioia e legittimo orgoglio per noi tutti. Sia perché don Mario è figlio di questa nostra terra sia perché la nostra sarà la Comunità Pastorale Beato Mario Ciceri. Nascerà ufficialmente il 14 maggio prossimo, in occasione della Visita dell’arcivescovo Mario (Delpini, ndr) e della prima memoria liturgica del nuovo beato - ha scritto il parroco di Veduggio e Renate, don Claudio Borghi, sul bollettino parrocchiale distribuito ai fedeli nel fine settimana - Al di là di questa considerazioni impariamo soprattutto da don Mario a perseguire e vivere l’ideale straordinario della santità nell’ordinarietà dei nostri giorni».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie