Attualità
Il progetto ha vinto un bando

Il Comune di Desio partner di un progetto nazionale dedicato alla prima infanzia

Si tratta del progetto “PARIPASSO – Per Crescere Insieme” che ha ricevuto un finanziamento complessivo di 1.450.000 euro e che intende agire sulle situazioni di disagio con interventi multidisciplinari ed integrati.

Il Comune di Desio partner di un progetto nazionale dedicato alla prima infanzia
Attualità Desiano, 26 Aprile 2022 ore 12:48

Sono stati recentemente pubblicati gli esiti del Bando “Comincio da zero - Prima infanzia 2020 accessibilità, potenziamento e integrazione dei servizi 0-6” da parte di Impresa Sociale Con I Bambini, la società senza scopo di lucro costituita identificata per attuare i programmi del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il Comune di Desio partner di un progetto nazionale dedicato alla prima infanzia

Tra i 35 progetti selezionati e finanziati troviamo anche il progetto “PARIPASSO – Per Crescere Insieme” guidato dalla Cooperativa Stripes di Rho (MI) e di cui il Comune di Desio insieme all’Azienda Speciale Consortile Consorzio Comunità Brianza sono partner.

“Siamo davvero felici dell’esito di questa progettazione nazionale” – spiega l’assessore ai Servizi all’infanzia, Miriam Cuppari – “Questo progetto permetterà alle famiglie e ai bambini di Desio di trovare un’altra opportunità di accesso all’educazione, arricchendo ulteriormente il patrimonio di servizi prima infanzia della nostra città. Ancor di più, il lavoro di confronto con altre realtà del territorio nazionale consentirà di avere opportunità di scambio, condivisione di buone prassi e, anche, innovazione delle politiche educative e di welfare locale, stimolando letture dei bisogni e risposte adeguate ad una realtà sociale sempre più complessa e capace di creare maggiore inclusione.”

Obiettivi

Il progetto interregionale “PARIPASSO” – che ha ricevuto un finanziamento complessivo di 1.450.000 euro - intende contrastare la povertà educativa sviluppando interventi che raggiungeranno principalmente la fascia 0-6, con un focus specifico sui primi 1000 giorni di vita. L'obiettivo è quello di agire sulle situazioni di disagio con interventi multidisciplinari ed integrati, attraverso un lavoro di prossimità, accompagnamento e aiuto concreto, camminando di pari passo insieme a bambini e famiglie in percorsi e attività di cura, educazione e inclusione.

Una rete di 13 partner, tra cui il comune brianzolo

La rete è composta da un partenariato inedito e qualificato, 13 partner con ruoli ben definiti e competenze trasversali, provenienti da 4 regioni: Puglia, Campania, Lazio e Lombardia: Cooperativa Sociale Stripes (capofila), Fondazione Mission Bambini Onlus, Associazione Pianoterra Onlus, Cooperativa Fraternità Impronta impresa Sociale SCS Onlus, Mama Happy Centro Servizi Famiglie Accoglienti, Cooperativa Sociale Apriti Sesamo, AFP Patronato San Vincenzo, Politecnico di Milano - Dipartimento di Design (INDACO), Synergia Srl, Azienda Speciale Consortile “Consorzio Desio Brianza”, Comunità Montana Val Trompia e i Comuni di Bari, Castelvolturno, Desio.

“Questo grande risultato è sicuramente l’esito di un attento lavoro svolto da tutti i partner che in questi mesi hanno co-costruito insieme a noi ogni dettaglio di questo progetto, a partire dall’analisi dei bisogni dei vari territori fino alla definizione delle specifiche azioni. La sinergia che si è sviluppata sarà il punto di forza di questa sfida progettuale che porteremo avanti con forza per riuscire a governare la complessità di un progetto così grande ed importante.” - Racconta la Dott.ssa Dafne Guida, Presidente e Direttore Generale della Cooperativa Stripes – “Partiremo dalle emergenze educative attuali, sempre nel rispetto delle specificità territoriali ma provando a distaccarci dai localismi con l’intento di produrre buone pratiche e modelli innovativi che siano fruibili da tutti i partner ma anche dall’intera comunità”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie