Attualità
Cesano Maderno

Il parapetto della tribuna della palestra sarà messo in sicurezza

Dopo anni, alla scuola Galilei gli spettatori potranno tornare a godersi le partite in tutta sicurezza.

Il parapetto della tribuna della palestra sarà messo in sicurezza
Attualità Seregnese, 22 Gennaio 2023 ore 11:47

Nel giro di qualche settimana il parapetto della tribuna nella palestra della scuola media Galileo Galilei di Cesano Maderno sarà messo in sicurezza e gli spettatori potranno tornare a sedersi in tribuna a godersi le partite. L’ha promesso l’assessora all’Istruzione e allo Sport, Rosanna Arnaboldi, rispondendo, in Consiglio comunale, a un’interpellanza del consigliere Cristiano Crippa (Con Bosio per Cesano).

Il parapetto della tribuna in palestra sarà messo in sicurezza

"La palestra della scuola secondaria di primo grado Galileo Galilei di via San Marco è una delle palestre comunali più frequentate dalle associazioni sportive, dalle ragazze, dai ragazzi e dai genitori della nostra città e da diversi anni la tribuna spettatori non rispetta la normativa in merito alla sicurezza in quanto i parapetti non rispetterebbero le prescrizioni di sicurezza vigenti e per poter assistere alla manifestazione gli spettatori sono posizionati a bordo campo, vicinissimi alla linea di gioco, con pericolo sia per gli stessi giocatori sia per il pubblico e con il rischio di possibili incidenti" ha spiegato in Aula il consigliere di opposizione sollecitando un intervento.

Intervento risolutivo previsto per fine gennaio

Amministrazione comunale e uffici sono al lavoro per risolvere in modo definitivo la problematica che persiste da anni: per tutta la lunghezza della tribuna sarà installata una griglia in metallo. "Il 7 novembre ho effettuato un sopralluogo con l'ingegnere Fabio Fabbri, responsabile dell’Area tecnica comunale, per individuare come intervenire per mettere in sicurezza il parapetto della tribuna - ha spiegato l’assessora all’Istruzione e allo Sport, Rosanna Arnaboldi - Gli uffici si sono subito attivati e si sta procedendo con il lavoro che sarà terminato per la fine di gennaio o la prima settimana di febbraio".

Seguici sui nostri canali
Necrologie