Attualità
Concerto e cerimonia

In prima linea per la prevenzione del tumore, Lentate conferisce la cittadinanza onoraria al dottor Enrico Regalia

Il prestigioso riconoscimento gli è stato consegnato al cineteatro Sant'Angelo durante la serata organizzata dall'Associazione volontari lentatesi.

In prima linea per la prevenzione del tumore, Lentate conferisce la cittadinanza onoraria al dottor Enrico Regalia
Attualità Seregnese, 04 Dicembre 2021 ore 14:45

In prima linea per la prevenzione del tumore, Lentate ha conferito la cittadinanza onoraria al dottor Enrico Regalia.

Musica ed emozioni al cineteatro Sant'Angelo

Una serata di grande musica e caratterizzata da tante emozioni, che hanno raggiunto il loro apice con la consegna della cittadinanza onoraria al dottor Enrico Regalia. Un’occasione per ribadire ancora una volta il messaggio che da anni è la costante dell’Associazione volontari lentatesi, in campo contro il tumore al seno e alla pelle: «La prevenzione è vita». Venerdì sera, 3 dicembre 2021, al cineteatro Sant’Angelo sono risuonate le note del concerto «Le quattro stagioni di Vivaldi», eseguito dall’Orchestra sinfonica di Lecco.

Maggioni: "Siamo qui a confermare il nostro impegno, la prevenzione è vita"

Ad aprire la serata la presidente dell’Associazione, Sandra Radice Maggioni: «Oggi vogliamo festeggiare la riapertura dei nostri laboratori e il conferimento della cittadinanza onoraria al dottor Regalia. Siamo qui a confermare l’impegno preso 37 anni fa per la prevenzione delle malattie oncologiche e molto da allora è stato fatto in questo percorso. Facciamo tutto gratuitamente per i nostri cittadini. Non avremmo potuto arrivare fin qui senza il contributo della Bcc di Barlassina, che voglio ringraziare. Voglio ringraziare anche l’Amministrazione per il loro supporto. Un grande ringraziamento va infine ai nostri volontari per il loro importante lavoro».

Cittadinanza onoraria a Regalia

Il momento clou della serata è stato il conferimento del riconoscimento a Regalia, responsabile dell’Unità dei Trapianti di fegato all’Istituto dei Tumori di Milano, per il suo instancabile impegno nell’associazione lentatese, nell’eseguire i controlli di prevenzione a chi prendeva appuntamento.  «L’idea di conferirgli la cittadinanza onoraria è nata due anni fa durante una cena di Natale, quando ci siamo resi conto del grande valore sociale del suo lavoro - ha spiegato il sindaco Laura Ferrari - La Giunta e il Consiglio hanno accolto all’unanimità e con grande rispetto questa proposta. Sono onorata di avere un cittadino così». Un emozionato Regalia ha quindi commentato: «Sono molto grato per il conferimento di questo inaspettato riconoscimento. In questi tre decenni mi sono sentito come a casa mia. Mi hanno colpito lo spirito di sacrificio dei volontari e il coraggio delle donne che ho incontrato in questo lavoro. Sono onorato e commosso di essere un cittadino lentatese».

Necrologie