Attualità
Desio

In ricordo del piccolo Kevin un gesto di solidarietà all'Aido

La mamma Klodiana: "Coltiviamo il sogno di guarire un bambino in più"

In ricordo del piccolo Kevin un gesto di solidarietà all'Aido
Attualità Desiano, 17 Gennaio 2023 ore 16:32

In ricordo del piccolo Kevin un gesto di solidarietà all'Aido. A Desio una serata di speranza e solidarietà. Torna domani, mercoledì 18 gennaio, l’appuntamento all’Eurotaverna, nel ricordo di Kevin Nela, l’angioletto affetto da una malattia rara, la cardiomiopatia restrittiva, volato in cielo a soli 14 mesi perché il cuoricino che aspettava per il trapianto non è arrivato in tempo. Ma il suo sorriso continua a vivere e a portare speranza.

Serata per il piccolo Kevin e solidarietà all'Aido

Grazie ai  genitori del piccolo Kevin Nela viene riproposta la serata benefica per raccogliere fondi a favore dell’Aido (Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule) e per sensibilizzare sull’importanza della donazione, perché "solo la speranza di un trapianto aiuta a salvare le vite", ricorda mamma Klodiana. Mercoledì 18 gennaio, la serata benefica a favore dell’Aido, in ricordo del piccolo Kevin, sarà allietata dall’orchestra di Pietro Galassi. Ospiti altri due cantanti, Marco Zeta, e Diego Zamboni. Non mancherà quindi la possibilità di cantare e di ballare per tutti coloro che vorranno partecipare a questa importante iniziativa, organizzata per evitare che tragedie come quella che ha colpito i genitori di Kevin non capitino ad altri. L’invito a tutti è a partecipare perché il ricordo di Kevin può essere il simbolo della speranza.

"Donare è un gesto che vale più di ogni regalo che si possa immaginare"

"Non dimentichiamo che sono tanti i bambini, i ragazzi e gli adulti che ogni giorno lottano per la propria vita e che restano in lista d’attesa per mesi e anni - le parole di mamma Klodiana - Penso a tutti loro perché ha lottato tanto anche il mio piccolo Kevin. Diffondere l’informazione è importante. Donare è un gesto che vale più di ogni regalo che si possa immaginare. Spero che a un genitore non debba mai capitare quello che è successo a noi e per questo lotteremo con tutte le nostre forze affermando sempre il nostro 'sì alla donazione' nel momento in cui la vita finisce. Questa semplice azione può fare tornare la luce nella vita di chi aveva perso la speranza. Non portiamo gli organi in Paradiso. Sa il Cielo quanto ne abbiamo bisogno qui in Terra. Coltiviamo il sogno di guarire un bambino in più". Nella serata Aido Desio sarà presente con alcuni rappresentanti e con il presidente, Francesco Sicurello.

Seguici sui nostri canali
Necrologie