Attualità
biassono

Inaugurata l'edicola artistica contro la violenza sulle donne

Un progetto pensato dall'associazione Gaetano Osculati e realizzato in collaborazione con Anpi e sindacati pensionati.

Inaugurata l'edicola artistica contro la violenza sulle donne
Attualità Caratese, 05 Giugno 2021 ore 13:23

Taglio del nastro a Biassono venerdì nel tardo pomeriggio per l’edicola artistica contro la violenza sulle donne.

Inaugurata l'edicola artistica

L’inaugurazione ha interessato il chiosco di via Cesana e Villa, davanti a Villa Verri, riqualificato dopo essere stato imbrattato dai vandali. Un progetto dell’associazione culturale «Gaetano Osculati», nato dalla collaborazione con la sezione locale dell’Anpi e i sindacati pensionati. L’idea è stata quella rilanciare il messaggio di condanna contro la violenza sulle donne ma è anche un modo per riqualificare angoli legati alla storia di Biassono. Al taglio del nastro erano presenti anche l’autore dell’opera, Mattia Fucci di Bellusco, Mattia Di Francesco, titolare dell’edicola, e Marco Migliorini, professore del Dipartimento di economia, diritto e culture all’Università dell’Insubria.

Passeggiata storica

A corollario dell’inaugurazione anche una passeggiata storica: i visitatori sono stati condotti in un breve itinerario che dal centro storico ha portato verso il Parco di Monza fino ad arrivare a Cascina Sant’Andrea, ex casa delle Umiliate. Durante la camminata sono state lette pagine della storia di Maifreda da Pirovano, sorella dell’ordine delle Umiliate di Biassono, vissuta alla fine del XIII secolo, processata dall’Inquisizione del 1300 e arsa viva davanti alla chiesa di Sant’Eustorgio a Milano. E’ stata uccisa perché giudicata eretica, poiché volle sostenere il riconoscimento del femminile nel culto cristiano. Su una delle pareti dell’edicola l’artista ha riprodotto la sagoma in controluce di una donna, Maifreda appunto, contornata da frasi di donne celebri come Alda Merini, Anais Nin e la stessa Maifreda.

Osculati e l'edicola artistica

«Si tratta di una restituzione e di far capire all’Amministrazione comunale che anche con bassi costi si possono possono fare opere di rigenerazione - ha spiegato Alberto Caspani dell’associazione Osculati durante l’inaugurazione - Ad esempio Cascina Sant’Andrea è un sito storico importantissimo, di epoca celtico-romana dove c’era la casa delle Umiliate, ma ormai in fase di abbandono e degrado. Si potrebbe pensare di portare avanti un progetto di rilancio ma ci vuole la volontà. L’invito è anche quello, passando dell’edicola, di fermarsi a meditare. Ieri abbiamo ricevuto i complimenti anche dall'associazione culturale Piero Gatti di Albiate che si è unita al tour per Biassono». «Ringrazio tutte le associazioni che hanno permesso la realizzazione di questa bellissima iniziativa» ha fatto sapere l'edicolante.

Il servizio completo sarà pubblicato sul Giornale di Carate martedì 8 giugno 2021.

4 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie