Attualità
Il comunicato della Uil Milano Lombardia

Infortuni sul lavoro, il sindacato lancia un nuovo allarme: già 45 morti in Lombardia dall'inizio dell'anno

Vizza (Uil Lombardia) "Sono numero che non si possono più solo commentare. Serve intervenire con urgenza".

Attualità 15 Settembre 2022 ore 17:46

Dopo il tragico incidente sul lavoro avvenuto oggi ad Arcore a seguito del quale ha perso la vita un operaio di 57 anni i sindacati tornano a lanciare l'allarme.

Infortuni sul lavoro, il sindacato lancia un nuovo allarme: già 45 morti dall'inizio dell'anno

A intervenire è il Segretario Generale Uil Milano Lombardia, Enrico Vizza, che tramite una nota stampa ha fornito anche gli ultimi dati sugli infortuni sul lavoro in Lombardia. "45 morti dall'inizio dell'anno in Lombardia si aggiungono ai 1200 morti nel 2021. Sono numero che non si possono più solo commentare. Serve intervenire con urgenza. Serve che la politica anche durante questa campagna elettorale prenda in mano la situazione degli infortuni e della questione sicurezza - prosegue Vizza.

"Come Uil lo abbiamo fatto con una campagna zero morti sul lavoro e continueremo a rilanciarla - ha detto ancora. Dobbiamo valorizzare il lavoro che fa la procura rispetto a tutte le indagini. Abbiamo chiesto che si
possa costituire un tavolo per capire alcune dinamiche degli incidenti per poter intervenire in maniera
mirata. Si deve intervenire con una maggiore forza sulla repressione? Bisogna incidere maggiormente
sulla responsabilità dei preposti e dei titolari di azienda? Aumentare la formazione e l’informazione di
tutte le maestranze e di tutti i lavoratori? Occorre intervenire con dei corsi di formazione aggiuntivi?
Per noi capire come vanno alcune indagini è necessario per far sì che si possa dare attuazione davvero
al tema del zero morte sul lavoro".

L'incidente di oggi ad Arcore

L'infortunio di oggi, giovedì 15 settembre, è avvenuto in un cantiere di via Umberto I ad Arcore. Ad essere soccorso in codice rosso è stato un operaio 57enne di origini rumene trovato privo di sensi mentre si trovava su un ponteggio. Inizialmente si pensava che l'uomo fosse stato colpito da un malore, ma dai primi accertamenti l'operaio avrebbe perso i sensi e avuto un arresto cardiaco a seguito di una potente scarica elettrica. E' deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie