Attualità
Istruzioni per l'uso

La Casa di Comunità di Giussano organizza un incontro per fare chiarezza sul dolore toracico

L’appuntamento è alle 17.30, presso la Sala Consiliare “Aligi Sassu” del Comune: sarà presente il personale medico e infermieristico

La Casa di Comunità di Giussano organizza un incontro per fare chiarezza sul dolore toracico
Attualità Caratese, 12 Gennaio 2023 ore 12:36

Un sintomo che tendenzialmente inquieta chiunque ma che fortunatamente, nella maggior parte dei casi ha cause extra cardiache: parliamo del dolore toracico.

La Casa di Comunità di Giussano organizza un incontro per fare chiarezza sul dolore toracico

A farsi portatrice di cultura della salute e promotrice di divulgazione scientifica in questo caso è la Casa di Comunità di Giussano che ospiterà il prossimo 24 gennaio un incontro, gratuito e aperto a tutti, dal titolo "Dolore toracico. Istruzioni per l'uso" patrocinato dall'Amministrazione comunale.

L’appuntamento è alle 17.30, presso la Sala Consiliare “Aligi Sassu” del Comune: sarà presente il personale medico e infermieristico del servizio cardiologico della Casa di Comunità di via Milano.

"E' utile saperne di più e capire come comportarsi"

“Il dolore toracico – spiega Domenico Cuzzucrea, responsabile del servizio - è il sintomo che maggiormente inquieta chiunque ne sia colpito, spingendolo a rivolgersi al cardiologo. Il fatto è che questo dolore in gran parte, e per fortuna,
è scatenato da fattori extra cardiaci. Guai a sottovalutarlo, ovviamente – aggiunge lo specialista di Giussano -. Ciò nondimeno è utile saperne di più e capire come comportarsi quando si palesa. Ed è importante sapere cosa succede in Pronto Soccorso se si decide di accedervi perché, magari, il dolore persiste”.

Pillole di scienza medica per tutti

L’incontro del prossimo 24 gennaio è a ingresso libero: si propone di dare una serie di risposte per sapersi orientare: vere e proprie istruzioni per l’uso, pillole di scienza medica per tutti. L’iniziativa si inserisce, sottolinea Cuzzucrea, nel “percorso di prevenzione rivolto alla cittadinanza che nel mese di settembre, ad esempio, ha visto oltre 200 cittadini presentarsi presso gli ambulatori della Casa di Comunità per sottoporsi al test di elettrocardiogramma”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie