Menu
Cerca
L'annuncio

La Cgil aderisce alla manifestazione brianzola a sostegno del Ddl Zan

"Le discriminazioni riguardano tutti: ecco perché il sindacato chiede la calendarizzazione della proposta di legge di contrasto all'omolesbobitransfobia”.

La Cgil aderisce alla manifestazione brianzola a sostegno del Ddl Zan
Attualità Monza, 15 Maggio 2021 ore 09:10

Anche la Cgil di Monza e Brianza si mobilita in sostegno del Ddl Zan. E aderisce alla manifestazione di domenica 16 maggio in piazza Trento Trieste promossa dalla rete Brianza Pride con l’associazione di promozione sociale Brianza Oltre l’Arcobaleno. Lo comunica Elena Farina della segreteria della Camera del Lavoro di Monza e della Brianza.

La Cgil aderisce alla manifestazione brianzola a sostegno del Ddl Zan

Appuntamento in piazza, dunque domani, domenica 16 maggio alle ore 15. Il presidio si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti covid. La Cgil Monza e Brianza aderisce all’iniziativa e invita alla partecipazione.

“Anche il mondo del lavoro ha bisogno di questa legge – ha fatto sapere la Cgil –. Le discriminazioni riguardano tutti: ecco perché la Cgil chiede la calendarizzazione della proposta di legge di contrasto all'omolesbobitransfobia”.

“Chiediamo giustizia per tutti i casi di aggressione a sfondo misogino e omotransbifobico che hanno macchiato il nostro territorio, e per tutti quegli episodi ancora taciuti e rimasti lontani dalle pagine della cronaca”, hanno scritto in un comunicato congiunto le realtà associative in rete. “É tempo di una buona legge che contrasti l'odio contro le persone diversamente abili, le donne e le persone lgbtqiap+”.

Le associazioni

La manifestazione è stata annunciata nei giorni scorsi da Rete Brianza Pride e Brianza oltre l’Arcobaleno che con il sit in di domenica vogliono ricordare:  “La Brianza non odia e non può più aspettare.  Meritiamo tutela e riconoscimento per il semplice fatto di esistere! I nostri corpi e i nostri vissuti non possono più essere oggetti, ma meritano di essere soggetti attivi nella promozione di leggi a tutela non solo della comunità LGBTQI+ ma della società intera”.

 

Necrologie