Attualità
Desio

La Gavazzi in finale al concorso "I giovani ricordano la Shoah"

Il libro è dedicato alla figura di Renzo Sforni, ex maestro della scuola primaria Agnesi espulso per via delle leggi raziali

La Gavazzi in finale al concorso "I giovani ricordano la Shoah"
Attualità Desiano, 19 Gennaio 2023 ore 10:15

La scuola primaria Gavazzi di via Diaz a Desio, è tra le finaliste del concorso nazionale "I giovani ricordano la Shoah", proposto ogni anno e premiato a Roma direttamente dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Le parole della referente Alessandra Lavezzari

La scuola primaria desiana Gavazzi di via Diaz, è tra le finaliste del concorso nazionale "I giovani ricordano la Shoah", proposto ogni anno e premiato a Roma direttamente dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il progetto con cui l'ex 5A ha partecipato al concorso è stato realizzato nel 2021 ed è un libro intitolato "Le leggi ingiuste", frutto di uno straordinario lavoro di archivio e ricostruzione storica che gli studenti hanno messo in atto consultando il materiale storico conservato all'interno della scuola. "Essere tra i finalisti di questo concorso è una cosa molto positiva, vincere sarebbe fantastico ma già aver sorpassato le fasi regionali è un grande traguardo", ha infine concluso Lavezzari.

Un libro dedicato a Renzo Sforni, espulso dalla scuola per via delle leggi raziali

"Anni fa un signore anziano mi aveva parlato di un maestro ebreo che aveva insegnato nella nostra scuola proprio nel periodo delle leggi raziali e da qui abbiamo cominciato a cercare nell’archivio della nostra scuola informazioni sul suo conto", ci ha spiegato Alessandra Lavezzari, referente della scuola Gavazzi di via Diaz che ha personalmente curato il progetto insieme ai suoi studenti. Il libro è infatti dedicato a Renzo Sforni che negli anni della dittatura fascista insegnò proprio all’interno dell’istituto Agnesi e che per via delle leggi raziali fu espulso dalla scuola.

Seguici sui nostri canali
Necrologie