Attualità
Scontro politico

La Lega contrattacca: "La biciclettata contro Pedemontana? Sceneggiata di quattro gatti"

Monti: "La maggioranza dei cittadini sono favorevoli a Pedemontana, i sindaci di Vimercate e Agrate pensino ai loro scempi".

La Lega contrattacca: "La biciclettata contro Pedemontana? Sceneggiata di quattro gatti"
Attualità Vimercatese, 28 Maggio 2022 ore 15:03

"Una sceneggiata messa in atto da quattro gatti che non rappresentano il volere dei cittadini,  favorevoli a Pedemontana".

Così può essere riassunto il duro comunicato dalla Lega diffuso nel primo pomeriggio di oggi, sabato 28 maggio, a poche ore dalla biciclettata che si è tenuta nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 27 maggio, organizzata dalla maggioranza dei sindaci del Vimercatese per dire no al progetto di realizzazione della tratta D breve di Pedemontana, da Vimercate ad Agrate, passando per Burago.

Secondo gli amministratori che hanno partecipato alla protesta si tratta di un progetto inutile  e devastante per il territorio.

Così, come detto, non la pensa la Lega.

"Una sceneggiata di una minoranza"

"E' giunto il momento di dire basta a queste sceneggiate - ha dichiarato il vicecapogruppo della Lega in Consiglio regionale,  Andrea Monti -   Non possiamo essere continuamente vittime di una minoranza che continua ad organizzare queste ridicole manifestazioni cui partecipa solo una manciata di persone, perlopiù sindaci di sinistra, che per interesse politico fomentano contrarietà e paure e creano allarmismi ingiustificati sulla Pedemontana".

"La stragrande maggioranza dei cittadini è favorevole a Pedemontana"

"Stiamo parlando di quattro gatti spalleggiati per di più da un partito, Europa Verde, che ha a malapena il 2% a livello nazionale - prosegue Monti -  Non si illudano dunque di rappresentare il territorio. Al contrario, auspico che la stragrande maggioranza di cittadini silenziosi, che da sempre ignorano queste puerili proteste e che appoggiano il progetto dell'infrastruttura, dicano basta a chi vuole continuamente mettere i bastoni tra le ruote e pretendano, giustamente in maniera responsabile, che la tratta D venga conclusa al più presto sia nella fase progettuale definitiva che in quella esecutiva".

"Folle limitare la Pedemontana alla tratta C"

«Ritengo  che sia folle voler limitare la Pedemontana alla sola tratta C - aggiunge ancora il consigliere regionale della Lega  L'idea poi di farvi confluire parte del traffico, in alternativa, nella tangenziale Est è una proposta sciagurata. Significherebbe portare quest'ultima al collasso. Ai sindaci che si dicono all'oscuro dei progetti, faccio notare che è risaputo che si stia valutando la progettualità della tratta D breve. Trovo sconcertante che non si informino delle procedure, visto che è compito loro tenersi aggiornati.

"Il sindaco di Vimercate e quello di Agrate pensino ai loro scempi"

"Quanto al primo cittadino di Vimercate -  conclude Monti  - non ricordo che abbia organizzato biciclettate contro lo “scempio” del territorio quando decidevano di costruire torri, grattacieli e nuovi supermercati;  così come tacque il suo collega di Agrate quando fu deciso di costruire un mega mercato all’ingrosso di prodotti cinesi. Questo è far scempio del territorio, non costruire Pedemontana".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie