Attualità
San Valentino

La storia d'amore tra Teresina e Ambrogio è nata durante un incendio

L'82enne di Meda si è spenta pochi giorni fa. Ha raggiunto il suo adorato marito, pompiere di Seregno.

La storia d'amore tra Teresina e Ambrogio è nata durante un incendio
Attualità Seregnese, 14 Febbraio 2023 ore 17:20

Una storia d'amore incredibile, da raccontare in occasione di San Valentino, quella tra Teresina Del Pero di Meda e Ambrogio Bergna di Seregno.

Teresina si è spenta poco prima di San Valentino

Si è spenta qualche giorno prima di San Valentino, come se, dopo tanti anni, volesse finalmente riabbracciare il suo Ambrogio e festeggiare con lui il giorno dedicato agli innamorati. E infatti quello tra Teresina Del Pero, 82 anni, e Ambrogio Bergna, venuto a mancare nell’aprile 2015 a 74 anni, è stato davvero un amore da favola, iniziato in modo inaspettato e coltivato negli anni con la condivisione di ogni momento, bello e brutto, e il rispetto reciproco.

L'amore è nato durante l'incendio di una casa

La scintilla è scattata una domenica, alla fine degli anni ‘50, durante un incendio. Proprio grazie a quel rogo divampò il fuoco della passione, che non si è mai spento o affievolito, anzi è stato sempre alimentato con cura, dedizione e pazienza. L’episodio avvenne al mattino nel rione Svizere, in vicolo Rho: ad andare a fuoco fu il tetto dell’abitazione di Luigi Frigerio e Palmira Castelli.

A fuoco il tetto di un'abitazione, domato dai pompieri di Seregno

A sprigionare la fiamma, probabilmente, una scintilla impazzita che dalla canna fumaria era finita sui trucioli conservati nel sottotetto. Grazie all’aiuto dei vicini vennero allertati i Vigili del Fuoco di Seregno. Nel frattempo si era creato un grande assembramento lungo la strada, con tanti medesi del rione e delle vie limitrofe che accorrevano per assistere a questo tremendo spettacolo. Poi ecco risuonare la sirena dei pompieri, giunti sul posto in men che non si dica con il loro camion rosso, che all’epoca non si vedeva spesso e quindi attirava l’attenzione. Allestirono tutta la strumentazione necessaria e spensero le fiamme.

Nei loro cuori si accese la fiamma dell'amore

Ma uno di loro, il seregnese Ambrogio Bergna, una volta domato l’incendio, sentì il suo cuore ardere dopo aver visto il visino dolce di Teresina Del Pero, che abitava lì vicino, nella Curt di Pustoch, e che insieme ad altre ragazze era accorsa sul posto per vedere i pompieri in azione. Da quel colpo di fulmine ebbe inizio una storia d’amore suggellata cinque anni dopo (nel 1964) dal matrimonio e, nel 1965, coronata dalla nascita dell’adorata figlia Cristina.

Teresina e Ambrogio il giorno del loro matrimonio, nel 1964

Il ricordo della figlia

Ricordo che la mamma, quando raccontava del loro primo incontro, diceva che all’inizio non pensava che papà si stesse rivolgendo a lei, ma alla sua amica Paola, che era lì a fianco - racconta Cristina Bergna - Invece lui le disse “No, è con te che voglio parlare”. Da lì iniziò tutto.

Ora che si sono ritrovati la fiamma dell'amore brucerà in eterno

Lui lavorava all’Autobianchi di Desio, era un omone alto e possente, lei, apprezzatissima magliaia, una donna piccola di statura, dal viso grazioso. Insieme hanno formato una coppia inossidabile.

Purtroppo mio papà nel 2015 è morto a causa di una leucemia fulminante, per la mamma è stato un colpo durissimo, da allora non si è più ripresa e si è ammalata anche lei», prosegue Cristina, che nonostante l’immenso dolore è rincuorata dal pensiero che ora, in Cielo, «sono di nuovo insieme».

E ora che si sono ritrovati la fiamma del loro amore brucerà in eterno.

Seguici sui nostri canali
Necrologie