Attualità
I saluti e la lacrime

Lascia Cesano Maderno anche l'ultima delle Suore Sacramentine

Suor Marilisa: "Quando sono arrivata tra voi mi è stato chiesto che la scuola Opera Pia Giuliana Ronzoni diventasse più bella e per tutti i bambini. E’ quello che ho cercato di fare".

Lascia Cesano Maderno anche l'ultima delle Suore Sacramentine
Attualità Seregnese, 02 Luglio 2022 ore 17:06

Un trionfo di palloncini, tante lacrime e abbracci che scaldano il cuore hanno accompagnato, questa mattina, la festa di saluto a suor Marilisa Rusconi, che lascia la direzione della scuola dell’infanzia Opera Pia Giuliana Ronzoni (e Cesano Maderno) dopo ventisei anni.

5 foto Sfoglia la gallery

I ringraziamenti dei due sindaci

Con suor Marilisa lascia Cesano l’ultima delle Suore Sacramentine che dal 1903 hanno accompagnato nella crescita generazioni di cesanesi. La Congregazione ha chiuso le due comunità cittadine. Tra i messaggi di ringraziamento e affetto quelli di due ex alunni speciali, il quattro volte sindaco Gigi Ponti, oggi consigliere regionale per il Pd, e il neo sindaco Gianpiero Bocca. "Sono felicissimo, come mia prima uscita pubblica, di essere qui a portare il saluto, la vicinanza e il ringraziamento della nostra comunità a suor Marilisa, a cui mi lega un lungo rapporto personale. Essere qui per me è motivo di grande orgoglio" ha detto il sindaco prima di abbracciarla forte. "Il grazie di oggi ha un’eco di anni e anni - ha detto Ponti - Chiunque sia passato da qui, da bambino e da genitore, come me, ha trovato punti di riferimento importantissimi e quando ero amministratore, sapere che qui c’era suor Marilisa era per me motivo di tranquillità, certo della proposta di alto livello, attenta e rispettosa di ogni persona, di questa scuola».

"Siete stati la mia seconda comunità"

Suor Marilisa lascia quella che "è stata la mia seconda comunità". "Qui sono cresciuta come donna, suora e insegnante e ho potuto realizzare tante belle cose con l’aiuto del Consiglio di amministrazione, delle 'mie ragazze' con cui ho lavorato con tanto amore, e dei genitori che non mi hanno mai fatto mancare manifestazioni di affetto e riconoscenza" ha detto, commossa, dopo essere stata inondata da affetto e gratitudine. E mentre le passavano davanti i volti di tutti "i suoi bambini" ("Mi ricordo di tutti, con nomi e cognomi, anche di quelli che oggi hanno trent’anni"), suor Marilisa ha voluto dedicare un ringraziamento particolare all’ex presidente Giovanni Scotti, all’ex tesoriere Vittorio Boga e al presidente onorario Giberto Cermenati che "hanno creduto in me e quando sono arrivata mi hanno dato carta bianca dandomi una sola indicazione: che la scuola diventasse più bella e per tutti i bambini. E’ quello che ho cercato di fare".

Nel salutare e ringraziare la direttrice a nome di tutto il Consiglio di amministrazione, il presidente Franco Colombo le ha riconosciuto il fatto che "per ventisei anni ha gestito con sobrietà e discrezione, ma anche con determinazione, la nostra scuola, e ha saputo cambiarla nel profondo: abbiamo festeggiato poco più di un anno fa i cento anni dei muri ma l’interno non è più lo stesso. E questo perché suor Marilisa ha messo 'il bambino al centro', come amava ripetere sempre lei ad ogni riunione".

Lo staff della scuola Ronzoni ha voluto salutare suor Marilisa con una canzone speciale, scritta apposta per lei:

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie