Attualità
Traguardo

L’associazione "Amici della musica" festeggia il suo ventesimo anniversario

La realtà desiana è stata creata nel 2002 e da allora è impegnata nella divulgazione della musica classica

L’associazione "Amici della musica" festeggia il suo ventesimo anniversario
Attualità Desiano, 01 Novembre 2022 ore 15:11

L’associazione "Amici della musica" festeggia il suo ventesimo anniversario: da due decenni è attivamente impegnata nella divulgazione della musica classica sul territorio

"La musica classica non è un genere elitario ma appartiene a tutti", spiega il vicepresidente Alessandro Spinelli

L’associazione "Amici della musica" festeggia il suo ventesimo anniversario. Fondata nel 2002, da due decenni l’associazione è attivamente impegnata nella divulgazione della musica classica sul territorio "affinché questo genere musicale non venga percepito come elitario ma alla portata di tutti", così ha sottolineato il vicepresidente Alessandro Spinelli. Proprio all’interno della "Casa della musica", sede dell’associazione situata in via Lampugnani 80 e assegnata dal Comune di Desio nel 2009 durante il mandato di Giampiero Mariani, ogni settimana vengono proposti video ascolti di opere sinfoniche e balletti presentati da alcuni esperti o dai soci dell’associazione. "Questo progetto è nato da zero; abbiamo cominciato con una sola tv e un paio di casse per vedere insieme l’opera e i concerti, adesso invece possiamo contare su una grande sala che ogni settimana accoglie dalle 20 alle 30 persone", ci spiega Spinelli, che ha poi continuato: "Siamo soddisfatti del punto in cui siamo arrivati".

Tra i progetti futuri c'è anche il desiderio di incrementare gli eventi dal vivo sul territorio

Oltre alla divulgazione della musica classica, gli "Amici della Musica" propongono anche un servizio di accompagnamento al Teatro alla Scala di Milano a prezzi ridotti, una delle attività più apprezzate dai soci dell’associazione. "Purtroppo al giorno d’oggi la conoscenza della musica classica è poco diffusa e quindi difficile da trasmettere al grande pubblico – ha poi rimarcato il vicepresidente – Per questo la nostra associazione si propone di diffondere questo genere musicale alla cittadinanza e nel nostro piccolo, grazie all’impegno del nostro presidente e del direttivo, ci stiamo riuscendo". Guardando al futuro molti sono i progetti che l’associazione vorrebbe realizzare, primo tra tutti "riuscire a incrementare la quantità degli eventi dal vivo sul territorio, per potersi confrontare direttamente con gli artisti, attività che per noi è fondamentale", come ha rimarcato Spinelli

Seguici sui nostri canali
Necrologie