Attualità
Giussano

L'ospedale Borella diventa Casa di comunita'

Nuovi servizi per i cittadini

L'ospedale Borella  diventa Casa di comunita'
Attualità Caratese, 20 Gennaio 2022 ore 11:37

Il presidio ospedaliero di via Milano è diventato a tutti gli effetti da questa mattina, giovedì 20 gennaio, una struttura per il territorio pensata per i pazienti «cronici» e per quelli che necessitano di ricoveri brevi.

L'apertura in mattinata

Si apre un nuovo ciclo per il Borella,  con nuovi servizi per i cittadini. Questa mattina c'è stata l'apertura ufficiale di quello che sarà  una struttura residenziale sanitaria della rete territoriale a ricovero breve, destinata a pazienti che necessitano di interventi a media/bassa intensità clinica. Ci sarà il front office e accoglienza, per prenotare visite, acquisire informazioni, pagare il ticket , il Punto Unico di Accesso (PUA) per i pazienti fragili che hanno necessità di essere presi in carico dalla rete dei servizi sociosanitari, ma ci sarà anche l’ ambulatorio infermieri di Famiglia e di Comunità, all’ interno del quale saranno erogate prestazioni tecnico-infermieristiche (dall’iniezione di farmaci, alla medicazione, alla rimozione dei punti).
Ci saranno  poi anche ambulatori specialistici, a disposizione dei Medici di Medicina Generale del territorio e medici specialisti dell’area della cronicità (diabetologi, cardiologi, neurologi, ed internisti).

Il sindaco

Una bella notizia per i giussanesi, che il sindaco ha accolto con soddisfazione. «Il nostro ospedale torna ad essere un punto di riferimento centrale per il territorio, un luogo dove il cittadino potrà trovare una risposta adeguata alle diverse esigenze sanitarie e sociosanitarie.  Una bella notizia per Giussano che ci fa guardare al futuro con la certezza che il nostro ospedale continui ad esercitare quel ruolo centrale che ebbe in passato e che non vogliamo si esaurisca ma, anzi, si implementi nel tempo», ha precisato  il sindaco Marco Citterio.

giussano, apertura ospedale di comunità

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie