Attualità
Le richieste

Pedemontana, le preoccupazioni dei sindaci del vimercatese in una nuova lettera agli enti coinvolti

I firmatari chiedono "nuovamente e con ancora maggiore forza l'apertura di un intenso e serio tavolo di confronto per condividere la riprogettazione complessiva dell'opera".

Pedemontana, le preoccupazioni dei sindaci del vimercatese in una nuova lettera agli enti coinvolti
Attualità Vimercatese, 06 Aprile 2022 ore 11:15

I sindaci del vimercatese, interessati direttamente e indirettamente dalla tratta D in progetto di Pedemontana e da nuovi ipotetici tracciati della tratta alternativa denominata "D breve", sono sempre più preoccupati e hanno affidato i loro dubbi ad una nuova lettera indirizzata agli enti coinvolti.

Pedemontana, le preoccupazioni dei sindaci del vimercatese in una nuova lettera agli enti coinvolti

Nella missiva, indirizzata alla Regione, Concessioni Autostradali Lombarde, Autostrada Pedemontana Lombarda e Provincia di Monza e Brianza, si torna in prima battuta a parlare della riunione di confronto chiesta dai sindaci firmatari della prima lettera inviata agli enti coinvolti lo scorso 22 novembre e mai effettivamente convocata.

Nel frattempo, sottolineano i sindaci dei comuni vimercatesi, "si è tenuta in Provincia un'assemblea dei Sindaci in cui è stato affrontato il tema di Pedemontana senza che vi partecipasse nessuno degli attori direttamente coinvolti alla realizzazione dell'opera (Regione, CAL e APL)".

"Visto che durante l'assemblea dei Sindaci - si legge nella nuova lettera dei sindaci del vimercatese - il Presidente della Provincia Luca Santambrogio ha riferito alcuni aggiornamenti sull'opera e in particolare ha riferito che la tratta D, così come originariamente progettata, non  verrà più realizzata e sono allo studio tre diverse opzioni di nuovo tracciato per la cosiddetta "D breve" senza però dare dettagli ulteriori a riguardo" i sindaci del vimercatese "esprimono nuovamente e con ancora più forza la propria preoccupazione per la mancanza di definizione delle modalità con le quali si intende completare l'infrastruttura. Accanto a ciò - si legge ancora nella lettera - l'ulteriore preoccupazione relativa allo sviluppo del territorio, che sentiamo ostaggio di un progetto approvato con legge obiettivo e quindi definitivo, ma che nello stesso tempo viene messo in discussione dagli Enti preposti con scelte alternative".

Ecco dunque che a conclusione della missiva i sindaci firmatari del vimercatese (nel dettaglio i sindaci di: Vimercate, Agrate, Arcore, Bellusco, Bernareggio, Busnago, Caponago, Carnate, Cavenago di Brianza, Cornate d'Adda, Ornago, Ronco Briantino, Sulbiate e Usmate Velate) chiedono "nuovamente e con ancora maggiore forza l'apertura di un intenso e serio tavolo di confronto anche attraverso il ruolo e le funzioni della Presidenza della Provincia di MB - per condividere la riprogettazione complessiva dell'opera e, vista l'estrema importanza e l'urgenza, auspicano la prima convocazione con tutte le parti in indirizzo nel più breve tempo possibile".

Intanto ieri in Consiglio Regionale è stata bocciata una mozione presentata dall'opposizione proprio su Pedemontana ed è scattata la polemica tra Lega e Pd (LEGGI QUI L'ARTICOLO)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie