Attualità
emergenza dottori

Per i tremila senza medico un punto salute a Limbiate

In viale Dei Mille 119 è aperto da oggi, lunedì1 maggio, il servizio di Continuità assistenziale diurna, i limbiatesi non dovranno più andare a Varedo

Per i tremila senza medico un punto salute a Limbiate
Attualità Desiano, 02 Maggio 2022 ore 16:32

Per i tremila senza medico un punto salute a Limbiate. In viale Dei Mille 119 è aperto da oggi, lunedì1 maggio, il servizio di Continuità assistenziale diurna, i limbiatesi non dovranno più andare a Varedo

Per i tremila senza medico un punto salute a Limbiate

Un Centro di continuità assistenziale (Cad) a Limbiate. Ora i tremila assistiti rimasti senza medico di famiglia non dovranno più andare a Varedo. Da oggi, lunedì 2 maggio, Ats Brianza ha attivato il servizio nei nuovi ambulatorio di viale Dei Mille 119, di fianco alla farmacia comunale. Da circa un mese nei locali hanno trovato spazio gli studi medici dei dottori provvisori Amedeo La Cava e Salvatore Verzì, che hanno preso in carico i pazienti di Raffaele De Luca, andato in pensione. Qui riceve anche la La dottoressa Katiuscia Cusumano, che sta seguendo gli assistiti del dottor Antonio Canazzo, anche lui ritiratosi dal lavoro.

I riferimenti sono gli stessi del Cad di Varedo

Il presidio sanitario di viale Dei Mille dunque accoglie i medici delle Usca (Unità speciali di continuità assistenziale) che operano nei Cad. Per contattare il servizio il numero di telefono è sempre 338/7269194, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 10 e dalle 14,30 alle 18,30. Resta la stessa anche l’email cadvaredo@ats-brianza.it. L’accesso all’ambulatorio è sempre su prenotazione, dal lunedì al venerdì, dalle 15,30 alle 19, il sabato dalle 8,30 alle 13,30.

"Ora il disagio è minore"

"Ovviamente speriamo nell’arrivo di medici stabili ma dato che non ce ne sono cerchiamo di sopperire con questo servizio - ha premesso  il sindaco Antonio Romeo - è stato un grosso lavoro da parte nostra e degli uffici ma ora il disagio è minore, almeno i limbiatesi non dovranno più andare fino a Varedo".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie