Attualità
servizi online

Servizi digitali, pioggia di fondi al Comune di Bovisio

L’Amministrazione ha ricevuto circa 360mila euro dal Pnrr per rifare il sito internet e rendere più immediata la comunicazione col cittadino 

Servizi digitali, pioggia di fondi al Comune di Bovisio
Attualità Desiano, 04 Novembre 2022 ore 18:44

Più servizi digitali, pioggia di fondi al Comune di Bovisio. L’Amministrazione ha ricevuto circa 360mila euro dal Pnrr per rifare il sito internet e rendere più immediata la comunicazione col cittadino

Servizi digitali, pioggia di fondi al Comune di Bovisio

Circa 360mila di risorse del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) per l’innovazione tecnologica e digitale della pubblica amministrazione. Il Comune di Bovisio investirà la cospicua cifra per migliorare vari servizi digitali rivolti ai cittadini. Il capitolo che ha ricevuto il finanziamento maggiore (155mila euro) riguarda "Servizi e cittadinanza digitale".

Verrà rifatto il sito internet

Con questa somma sarà rifatto il sito internet comunale, adeguandolo a tutte le interfacce obbligatorie per legge e personalizzandolo ove possibile con i contenuti che l’Amministrazione intende comunicare. Il sito verrà integrato con uno sportello digitale per l’accesso ai servizi comunali. L’obiettivo è offrire servizi pubblici a portata di click, dando anche la possibilità di prenotare un appuntamento presso i vari sportelli.

Migliorare sicurezza e qualità dei servizi

Un finanziamento di 121mila euro sarà finalizzato all’abilitazione al Cloud che consentirà di implementare un programma di migrazione dei sistemi, dei dati e dei software del Comune verso servizi Cloud qualificati, migliorando la qualità dei servizi erogati e soprattutto la sicurezza dei processi e il trattamento dei dati. L’effetto positivo è anche una maggiore sostenibilità ambientale grazie alla dismissione dei data center ormai poco efficienti.

Si introduce il sistema PagoPA

Circa 35mila euro invece saranno investiti per introdurre il sistema di pagamento PagoPa per i servizi comunali e la App IO.
Novità in vista anche per CIE e SPID: il finanziamento di 14mila euro implica l’estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale consentendo l’abbandono dei diversi sistemi di autenticazione gestiti localmente, risparmiando tempo e risorse.

La piattaforma Notifiche digitali

Anche gli avvisi pubblici saranno digitalizzati: grazie al contributo di 32.500 euro, il Comune attiverà la Piattaforma Notifiche Digitale degli Atti Pubblici per la notificazione di atti amministrativi a valore legale verso persone fisiche e giuridiche, riducendo notevolmente i costi per l’Ente e il tempo di ricezione per i cittadini. Tutto il percorso di transizione digitale dei vari uffici sarà seguito dall’assessore Katia Mattiussi insieme al personale del settore Finanziario.

Seguici sui nostri canali
Necrologie