Attualità
Commemorazione

Ricordando Luca, commozione al cimitero per la benedizione del monumento

Nuovi dettagli sull'inchiesta per l'omicidio: "Gli assalitori volevano 50mila dollari"

Ricordando Luca, commozione al cimitero per la benedizione del monumento
Attualità Desiano, 22 Febbraio 2022 ore 12:53

Ricordando Luca, commozione al cimitero per la benedizione del monumento. Nuovi dettagli sull'inchiesta per l'omicidio: "Gli assalitori volevano 50mila dollari"

Ricordando Luca, commozione al cimitero per la benedizione del monumento

8 foto Sfoglia la gallery

Una folla commossa si è radunata al cimitero di Limbiate per rendere omaggio a Luca Attanasio. Questa mattina, martedì 22 febbraio, è stato benedetto il monumento funebre dell'ambasciatore realizzato dall'artista Dario Brevi. "E' Luca che mi ha ispirato, voglio quando si venga a trovare lui qui ci siano soltanto pensieri positivi di pace, speranza, vita, perché questo era Luca e ci ha insegnato che queste cose vanno portate avanti ogni giorno. Questo muro che da una parte si apre per diventare forme libere, farfalle, ho pensato a lui, con la sua forte presenza, con il suo lavoro ma allo stesso tempo questa sua grande leggerezza e spiritualità. Questo amore continuerà a dare frutti" ha detto Brevi.

La benedizione

La benedizione è stata impartita dal parroco di San Giorgio, don Valerio Brambilla, che ha ricordato anche le altre due vittime, Vittorio Iacovacci e Mustapha Milambo. Erano presenti anche i famigliari di Attanasio e la moglie, il sindaco Antonio Romeo, l'assessore regionale Fabrizio Sala e altre autorità politiche, militari dell'Arma dei Carabinieri e tantissimi cittadini.

Aggiornamento delle indagini

Secondo i recenti dettagli dell'indagine della Procura di Roma è emerso che l'agguato del 22 febbraio 2021 sarebbe stato un tentativo rapimento a scopo di estorsione finito male.  Secondo quando ricostruito dai due funzionari del Pam accusati di omicidio colposo,  entrambi sul convoglio: "Gli assalitori volevano 50mila dollari".  Visto che nessuno disponeva di quella cifra, il commando armato di kalashnikov avrebbe condotto tutti nella foresta. Qui, dopo aver ucciso l’autista Mustapha Milambo,  si sarebbe innescato il conflitto a fuoco con i militari dell’esercito e i guardiaparco, in cui sono rimasti uccisi Attanasio e il carabiniere della sua scorta Vittorio Iacovacci, colpiti dai sequestratori che poi sono scappati. Il militare è morto sul colpo, il diplomatico limbiatese poco dopo l’arrivo in ospedale.

Le iniziative di oggi pomeriggio

Le commemorazioni per l'ambasciatore proseguono oggi alle 15 con una partita di calcio benefica in oratorio San Giorgio tra la formazione Play2Give allenata da Fabio Capello e sostenuta da giovani artisti, influencer e youtuber e la Nazionale Italiana Cantanti, presieduta da Enrico Ruggeri. La manifestazione sostiene la nascita della Fondazione Mama Sofia di Zakia Seddiki, moglie dell’ambasciatore.  Alle 18,30 in chiesa San Giorgio la Messa di suffragio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie