Attualità
Giussano

Rinasce il rione San Gian: in settimana il via al cantiere

L’assessore Crippa, nei giorni scorsi, ha illustrato ai residenti il progetto di riqualificazione

Rinasce il rione San Gian: in settimana il via al cantiere
Attualità Caratese, 18 Aprile 2022 ore 11:36

L’assessore Giacomo Crippa, nei giorni scorsi, ha illustrato ai residenti il progetto di riqualificazione storica dell’abitato. La piazza diventerà pedonale, il cantiere rimarrà aperto per almeno un anno.

Al via il cantiere

Importante riqualificazione per il lo storico rione San Gian a Robbiano:  mercoledì sera, in sala consiliare l’assessore Giacomo Crippa, insieme ai progettisti, ha mostrato ai residenti della zona  un’ anteprima di quello che diventerà la nuova piazza in San Gian. Da anni si parlava di riqualificazione e finalmente, subito dopo le festività pasquali si comincia. Sarà un cantiere importante che resterà aperto per almeno un anno.
«L’obiettivo è quello di dare una identità chiara a San Gian, intervenendo per migliorare la definizione degli spazi, mettendo in sicurezza la viabilità, per creare nuove aree di relazione e di socializzazione» hanno sottolineato il sindaco Marco Citterio e l’assessore Crippa, preannunciando una tempistica di realizzazione con una durata minima di 12 mesi, per un investimento complessivo di 300mila euro.

Tutta l'area sarà trasformata

L’intera area, sarà sottoposta ad un’azione di recupero dell’identità storica. In particolare la trasformazione del rione passerà attraverso la valorizzazione della chiesa e delle cascine circostanti, per fare questo il progetto prevede un cambiamento importante anche nella viabilità esistente. Si lavorerà sullo snodo tra le vie Donizetti, Toscanini, Stradivari proprio davanti l’ingresso alla chiesa e tra le vie Donizetti, Stradivari e Furlanelli.
I lavori prevedono infatti la totale riqualificazione dell’area antistante la chiesa di San Giovanni in Baraggia, che ha origini molto antiche, già con la realizzazione di un sagrato con un grande piazzale , nuove piantumazioni e da alberi in gelso, tradizionali della cascina San Gian. Il nuovo spazio, di incontro, sarà protetto  ed illuminato con impianto di ultima generazione e dall’elevato impatto estetico.

Modifiche alla viabilità

Le modifiche alla viabilità allontaneranno la strada dall’edificio storico, in particolare con la rivisitazione dell’innesto tra via Toscanini e Donizetti; grazie poi all’addolcimento delle curvature ci si accosterà al tratto di ciclopedonale già esistente. La pista verrà mantenuta e separata dalla nuova strada attraverso un doppio cordolo in pietra e da una striscia di riempimento in ciottoli.
Una novità importante riguarderà l’eliminazione del collegamento di via Toscanini su via Donizetti, per permettere la pedonalizzazione della piazza. Il traffico di questa strada verrà quindi dirottato prima su via Mozart e poi su via Cilea per raggiungere via Donizetti. Verrà inoltre realizzato un nuovo attraversamento pedonale rialzato utile ad indurre un rallentamento del traffico veicolare e soprattutto a collegare in sicurezza la piazza, il tratto di marciapiede e la ciclopedonale.  Da questa settimana si comincerà a preparare il cantiere, è stato quindi istituito il  divieto  di circolazione all’intersezione tra via Donizetti e Toscanini, eccetto veicoli di residenti o proprietari.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie