Attualità
Viabilità a Lissone

Segnaletica abbattuta e gli automobilisti tornano a schiacciare sull'acceleratore

I residenti sono tornati a chiedere il ripristino di pali e lampeggianti per cercare di contenere nuovi incidenti stradali

Segnaletica abbattuta e gli automobilisti tornano a schiacciare sull'acceleratore
Attualità Monza, 07 Febbraio 2022 ore 14:05

La segnaletica di via San Giorgio a Lissone, ancora una volta, è stata abbattuta da qualche automobilista e i residenti (di nuovo) chiedono il ripristino per evitare incidenti stradali.

Segnaletica abbattuta

Ancora una volta la segnaletica è stata abbattuta, quasi sicuramente a seguito di un incidente stradale, e i residenti tornano a tuonare sulla sicurezza di via San Giorgio.

La strada che collega il confine con Desio verso Bareggia, infatti, è tornata ad essere una vera «autostrada» per gli automobilisti che la percorrono a fortissime velocità.

L’Amministrazione negli anni scorsi, anche a seguito dei ripetuti incidenti stradali, aveva messo in sicurezza la rotatoria all’incrocio con via Bernasconi e via Machiavelli posizionando pure dei lampeggianti.

Bisogna andare piano!

Ora, a distanza di meno di un paio d'anni, pali e segnaletica sono stati abbattuti nuovamente. Oltre a cartelli e lampeggianti (temporaneamente fuori uso), ci si mette anche la mancanza di rispetto dei limiti di velocità degli automobilisti che, specie in direzione di Bareggia, spesso schiacciano il piede sul pedale.

Infatti i residenti, giustamente, chiedono il ripristino di pali, segnaletica e lampeggianti proprio per contenere il fenomeno degli incidenti stradali e invogliare gli automobilisti a moderare la velocità.

Non è un mistero che nel tracciato tra il confine con Desio verso la zona della Cruseta le auto sfrecciano a un chilometraggio il più delle volte superiore al consentito.

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie