Attualità
Giussano

Servizi scolastici: da settembre chi non è in regola con i pagamenti, non potrà iscriversi

Nuove fasce Isee per tariffe più eque, ma per i non residenti tutte le rette costeranno di più

Attualità Caratese, 06 Aprile 2022 ore 14:47

Nuove linee guida riguardo a mensa, scuolabus pre e post scuola, sono state definite dall'Amministrazione. Il Comune ha rimodulato le fasce Isee, per tariffe "più eque", ma ha anche stabilito che l'accettazione dell'iscrizione, dal prossimo anno scolastico, sarà subordinata alla regolarità di tutti i pagamenti.

Nuove modalità di accesso per mensa, scuolabus pre e post scuola

Il Comune ha fissato le nuove linee guida relative ai servizi scolastici che dal prossimo anno scolastico saranno caratterizzate da importanti novità. La prima riguarda la regolarità con tutti i pagamenti: in caso, infatti, di debiti pregressi, l'iscrizione non sarà più possibile.  Una seconda novità sarà poi quella delle fasce Isee che sono state rimodulate per tutelare le famiglie in stato di bisogno, con l'introduzione di una fascia di esenzione totale per il servizio mensa, nell'ottica di un principio di equità.   Da settembre cambieranno dunque diverse cose per le famiglie: alcune si troveranno degli aumenti sulle rette, altre però avranno anche dei risparmi rispetto all’anno scolastico in corso. Novità importanti poi riguarderanno anche le famiglie non residenti, che si troveranno a pagare il 20 % in più, rispetto alla fascia più alta dei giussanesi per trasporto, pre e post scuola e la tariffa piena, ancora da definire, per la mensa.

L'assessore

Sin dal suo insediamento, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Sara Citterio, insieme agli uffici, ha iniziato un lavoro importante per recuperare le quote non pagate, ma soprattutto per una ridistribuzione delle tariffe.
«L’obiettivo è quello di una maggiore equità - ha sottolineato Citterio - è stato fatto un grande lavoro per ricalcolare le fasce Isee anche in base all’aumento dei costi sui servizi e agli adeguamenti Istat. Una delle novità più importanti riguarda l’iscrizione ai servizi scolastici che si potrà fare solo se non ci sono debiti arretrati». Per una maggiore equità sono poi state cambiate le fasce Isee, differenziandole tra servizio mensa e servizi trasporto e pre -post scuola.
«Per trasporto e pre-post scuola, le fasce sono identiche, cambiano però le tariffe - spiega l’assessore - Da settembre avremo la fascia 0-3000 euro, 3000-8000, 8000-12.000, oltre i 12.000 euro e fascia non residenti, che prima non era contemplata. Le variazioni di costi oscillano in base all’Isee, ma si tratta di arrotondamenti. Alcune famiglie pagheranno addirittura meno, altre, qualcosina di più».

 

SUL GIORNALE DI CARATE IN EDICOLA, IL SERVIZIO COMPLETO CON TARIFFE E FASCE ISEE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie