Attualità
4 Novembre

«Shalom, my friend», l’inno di pace dei bambini rende omaggio ai caduti

Emozionante la cerimonia organizzata ieri mattina, domenica, a Vergo Zoccorino

«Shalom, my friend», l’inno di pace dei bambini rende omaggio ai caduti
Attualità Caratese, 08 Novembre 2021 ore 11:45

Le voci dolcissime degli alunni che si innalzano dal sagrato intonando il canto di pace, «Shalom, My Friend». E il racconto, asciutto ma potente, della storia di Egidio Mariani, nato a Vergo Zoccorino nel 1895 e morto a soli vent’anni al fronte, per un proiettile di mitragliatrice.
Due immagini che racchiudono tutta l’emozione suscitata dalla cerimonia di commemorazione del 4 Novembre celebrata ieri mattina, domenica 7 novembre, a Vergo Zoccorino (Besana in Brianza), momento centrale del lungo programma che ha toccato capoluogo e frazioni.

4 foto Sfoglia la gallery

La lezione dei bambini per il 4 Novembre

Dopo la messa in parrocchiale, decine di persone si sono riunite davanti al monumento ai Caduti per ascoltare le riflessioni dei bambini sulla pace e la libertà, conquistate da chi ha combattuto e preservate dalle forze dell’ordine. Gli studenti delle quinte dei due plessi delle primarie del «Giovanni XXIII» hanno fatto un lavoro eccellente, rispondendo all’invito del Comune. Loro il pannello che da domenica accoglie chi percorre viale Rimembranze: colombe bronzee su sfondo nero per «onorare i caduti e ripudiare la guerra». Così come l’opuscolo consegnato alle autorità e la corona commemorativa posata alla base del cippo realizzato dagli Alpini e dall’Associazione combattenti e reduci in onore del Milite Ignoto: una colonna alla quale manca una parte, simbolo della vita dei soldati spezzata dalla guerra.

Omaggio al Milite Ignoto

L’Amministrazione comunale a maggio aveva concesso la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, su invito del Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia e di Anci, simboleggiata domenica dalla consegna, da parte del sindaco Emanuele Pozzoli, di una pergamena a tre garanti della pace in città: il maresciallo Marco Verrecchia, comandante della locale stazione dei Carabinieri; Giuseppe Riva, presidente dell’Ancr e Walter Maggioni, capogruppo delle Penne nere.

Necrologie