Attualità
Il concorso

Va a scuola a Cesano Maderno la studentessa premiata in Regione nel Giorno del Ricordo

La ragazza stata premiata per un un racconto personale della tragedia dell’esilio.

Va a scuola a Cesano Maderno la studentessa premiata in Regione nel Giorno del Ricordo
Attualità Seregnese, 10 Febbraio 2022 ore 14:59

C'è anche Vittoria Antonucci dell’Istituto scolastico Iris Versari di Cesano Maderno tra gli studenti premiati oggi in Regione in occasione del Giorno del Ricordo.

Studentessa di Cesano Maderno premiata in Regione nel Giorno del Ricordo

La studentessa, residente a Varedo, è stata premiata per un lavoro individuale - un racconto personale della tragedia dell’esilio - presentato nell'ambito del concorso rivolto alle scuole superiori lombarde in ricordo del martirio giuliano-dalmata-istriano, promosso dal Consiglio regionale della Lombardia e giunto quest’anno alla sua 14° edizione.

"Come ogni anno commemoriamo in quest'aula le vittime incolpevoli delle feroci atrocità che caratterizzarono un’epoca buia della nostra storia. Un supplizio tremendo che per oltre 50 anni è stato dimenticato e sepolto da una vergognosa spirale del silenzio. A monito e a ricordo dei fatti dell’esodo dei nostri connazionali questo Consiglio regionale ha approvato nel 2008 una legge che prevede, tra l'altro, l’indizione annuale di un concorso riservato alle scuole secondarie della nostra regione e che quest’anno ha premiato diversi istituti di primo e secondo grado. A loro consegniamo il lascito della memoria, perché i valori della convivenza e della pace siano sempre il faro per il futuro di questa nostra nazione."

Lo ha sottolineato la Vice Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Francesca Brianza intervenendo questa mattina nell’Aula consiliare di Palazzo Pirelli alla cerimonia di premiazione.
Alla cerimonia hanno preso parte anche il Presidente della Regione Attilio Fontana, l’Assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato e i Consiglieri regionali Giacomo Cosentino Basaglia, Paolo Franco, Giulio Gallera, Franco Lucente Paola Romeo: con loro la rappresentante dell’Ufficio Scolastico regionale Marcella Fusco, il Presidente del Comitato milanese dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Matteo Gherghetta e la responsabile della sezione “scuola” dell’ANGVD Annamaria Crasti.

Le scuole in concorso

Quest’anno al concorso hanno partecipato diverse scuole secondarie lombarde di primo e secondo grado di 5 province diverse (Bergamo, Lodi, Mantova, Milano, Monza e Brianza). Sono stati presentati lavori individuali e di gruppo che hanno coinvolto in totale 119 studenti.
Le scuole vincitrici sono: Istituto Comprensivo San Paolo d'Argon di Cenate Sotto (BG)Istituto Comprensivo Mario Borsa di Somaglia (LO), I.C.Rita Levi Montalcini di Cernusco Sul Naviglio (MI), Liceo Artistico Giacomo e Pio Manzù (BG)Istituto Tecnico Economico Tecnologico Mantegna (MN)Liceo Primo Levi di San Donato Milanese (MI) e Iris Versari di Cesano Maderno con il lavoro individuale presentato da Vittoria Antonucci (MB).

Il premio prevede l’assegnazione di un contributo di cinquemila euro per la classe prima classificata, tremila euro per la seconda classe classificata e duemila euro per la terza; di 1500 euro per il primo studente classificato nell’elaborato individuale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie