Attualità
Triuggio

Timpanista vince il concorso di Pomeriggi Musicali

Successo per Diego Guaglianone, componente del corpo musicale "Santa Cecilia" di Triuggio.

Timpanista vince il concorso di Pomeriggi Musicali
Attualità Caratese, 11 Gennaio 2023 ore 14:56

Diego Guaglianone, componente del Corpo Musicale Santa Cecilia di Triuggio, ha vinto il concorso indetto per il ruolo di timpanista dall’orchestra Pomeriggi Musicali di Milano.

Successo per il timpanista

Il maestro Diego Guaglianone ha iniziato a 9 anni a studiare percussioni presso la scuola "L'Albero della Musica" di Triuggio per poi accedere agli studi superiori presso la "Civica" di Milano e attualmente presso il Conservatorio di Bolzano. Ha sempre partecipato a tutte le attività della banda "Santa Cecilia" di Triuggio, servizi e processioni comprese, con grande serietà e abnegazione, ed è stato con la banda anche al recente concorso Il Flicorno d’Oro a Riva del Garda. E’ attualmente un componente del Consiglio direttivo della banda. "Certamente questo bellissimo evento cambia molte prospettive nella sua vita e quindi anche nei confronti della sua famiglia bandistica, ma noi sappiamo di poter avere in Diego sempre un amico" fanno sapere i componenti della "Santa Cecilia".

I festeggiamenti

"Martedì, serata di prove della banda, è venuto a festeggiare con noi, ma prima ha suonato al fianco dei suoi compagni di sezione in preparazione all’incontro che avremo col maestro belga Jan Van der Roost il prossimo sabato 21 gennaio. Al concorso per una delle più prestigiose orchestre italiane hanno partecipato ben 37 candidati provenienti da tutta Italia e anche timpanisti che ricoprono già ruoli e incarichi in orchestre in tutta Europa. Le selezioni si sono svolte domenica 8 gennaio. A cui sono seguite la semifinale e la finale con i primi tre candidati selezionati. Il maestro Guaglianone ha solo 23 anni ed è uno dei più giovani orchestrali in Italia. Per la mostra associazione è la conferma della bontà di tanto lavoro e tante risorse profuse nella scuola di musica e per far crescere i nostri allievi. Attualmente sono più di 10 i musicisti cresciuti nella nostra scuola e che frequentano le scuole superiori di Musica e il Conservatorio. Questo è il segno di un successo anche dei nostri metodi e dei nostri insegnanti. Due elementi che hanno fatto crescere negli anni la scuola "L’albero della Musica" e che la pone all’attenzione del panorama didattico musicale dell’intera regione".

Il servizio sarà pubblicato anche sul Giornale di Carate in edicola da martedì 17 gennaio 2023.

Seguici sui nostri canali
Necrologie