Attualità
Dolcetto o scherzetto?

Oltre mille persone agli eventi di Halloween

Camminate e feste nel bosco organizzate a Triuggio e Macherio dalle associazioni dei Genitori

Oltre mille persone agli eventi di Halloween
Attualità Caratese, 01 Novembre 2022 ore 08:21

Si sono divertiti tantissimo i bambini che hanno partecipato alle camminate di Halloween organizzate a Tregasio e Macherio, e alla festa al Bosco del Chignolo di Triuggio, promosse dall'Associazione Genitori.

Camminata di Halloween a Tregasio

Organizzata da un gruppo di genitori di Tregasio e Triuggio, la camminata di lunedì 31 ottobre 2022 ha coinvolto bambini della scuola dell'infanzia e della primaria. Dopo il ritrovo al benzinaio di Tregasio, la carovana di bambini mascherati ha percorso le vie della frazione facendo varie tappe presso le attività commerciali e le abitazioni, arrivando fino alla macelleria Ripamonti, per chiedere un dolcetto o uno scherzetto. "Ringraziamo i commercianti e le persone di Tregasio, tra cui Giovanni Villa che ci ha mostrato i trenini elettrici di sua creazione e i bambini ne sono rimasti entusiasti, che si sono rese disponibili a partecipare alla nostra iniziativa" fanno sapere i genitori.

Camminata anche a Macherio

Più di 400 persone hanno partecipato anche alla camminata organizzata domenica 30 ottobre a Macherio dall'associazione Genitori dell'istituto comprensivo "Rodari" con la collaborazione del Gruppo Alpini di Macherio. "Ringrazio l'associazione Genitori per quanto ha fatto e per lo spirito di  iniziativa - sottolinea il vicesindaco Silvia Vitagliani - Un grazie anche alla scuola, nella persona del preside Gianni Trezzi, che, in collaborazione con l'Amministrazione comunale, ha messo a disposizione gli spazi scolastici nella consapevolezza del bisogno di relazione e aggregazione delle famiglie e dei bambini".

Macherio Festa di Halloween con il Gruppo Alpini Macherio

Macherio I bambini con il Gruppo Alpini Macherio

Un successo la festa al Bosco del Chignolo

Perfettamente riuscita anche la festa di Halloween organizzata lunedì 31 ottobre 2022 al Bosco del Chignolo organizzata dall'Associazione Genitori Scuole di Triuggio. Circa 1.400 i partecipanti che, divisi in gruppi, sono stati accompagnati da una guida spaventosa in un tour all'interno del bosco attraverso sei stazioni con figuranti che spaventavano i bambini ma poi li premiavano con tanti dolci. Al termine del percorso di circa 50 minuti il Gruppo Let's Go ha rifocillato tutti con risotto e salamelle. Tutto il ricavato è stato devoluto in beneficenza a favore delle attività delle scuole elementari e medie. "Grandissimo ritorno della festa di Halloween nel Bosco del Chignolo - sottolineano gli organizzatori - Una squadra fantastica di persone che è riuscita, ancora una volta, a dare vita a una evento stratosferico. Grazie a tutti i volontari impegnati dentro e fuori dal bosco, alla Protezione civile per l’aiuto e al Gruppo Let’s Go per la gestione dell’area cena (super come sempre). Ma soprattutto grazie alle tante famiglie, ai tanti bambini e alle tante bambine (quest’anno abbiamo accolto oltre 1.400 partecipanti) che si sono avventurate con noi nel nostro bosco animato. Avete reso speciale questa serata. Ci vediamo l’anno prossimo per un Halloween ancor più spaventevole".

Triuggio Festa di Halloween al Bosco del Chignolo
Foto 1 di 10

Triuggio Festa di Halloween al Bosco del Chignolo

Triuggio Festa di Halloween al Bosco del Chignolo

IMG-20221101-WA0051
Foto 2 di 10
IMG-20221101-WA0052
Foto 3 di 10
IMG-20221101-WA0053
Foto 4 di 10
IMG-20221101-WA0054
Foto 5 di 10
IMG-20221101-WA0055
Foto 6 di 10
IMG-20221101-WA0056
Foto 7 di 10
IMG-20221101-WA0057
Foto 8 di 10
IMG-20221101-WA0058
Foto 9 di 10
IMG-20221101-WA0059
Foto 10 di 10

La festa di fine ottobre

La tradizionale festa di Halloween ricorre alla fine del mese di ottobre, un evento tanto atteso dai bambini che si presentano davanti alle abitazioni chiedendo «dolcetto o scherzetto». Un modo di dire che deriva da un'antica tradizione cristiana risalente addirittura al periodo medievale, quando contadini e mendicanti bussavano a tutte le porte chiedendo l'elemosina di un pezzo di pane offrendo in cambio delle preghiere per le anime dei defunti.

Seguici sui nostri canali
Necrologie