Cronaca
triuggio

A Capodanno festeggia con la pistola e ferisce la moglie

Tragedia sfiorata a Tregasio per un proiettile vagante, partito accidentalmente, che ha colpito la donna alla spalla.

A Capodanno festeggia con la pistola e ferisce la moglie
Cronaca Caratese, 04 Gennaio 2022 ore 13:06

Festeggia Capodanno sparando e ferisce accidentalmente la moglie a una spalla.

Ferisce la moglie

Tragedia sfiorata la notte di Capodanno a Tregasio, frazione di Triuggio, dove è stato subito richiesto l'intervento del 118. Sul posto, insieme ai medici, sono intervenuti anche i carabinieri di Arcore, in servizio quella notte sul territorio.
I fatti sono accaduti in via Belvedere, durante i festeggiamenti per dare il benvenuto al nuovo anno. L’uomo, classe 1967, deteneva regolarmente delle armi. Invece di utilizzare i classici botti di Capodanno, ha pensato di festeggiare l’arrivo del nuovo anno in modo alternativo. Ha preso dunque una pistola, ha caricato alcuni colpi e ha iniziato a sparare. Quando il 54enne ha deciso di riporre l’arma nella custodia, è partito accidentalmente un colpo che ha preso la moglie alla spalla.

I soccorsi

I soccorritori hanno prestato le prime cure alla donna che, fortunatamente, non era in pericolo di vita. Una volta stabilizzata, i soccorritori hanno trasportato la donna in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale «San Gerardo» di Monza dove è stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso. Inizialmente la donna è stata ricoverata in prognosi riservata ma col passare del tempo le sue condizioni sono migliorate. La mattina seguente, sabato 1 gennaio, i medici hanno sciolto la prognosi e la donna è stata dimessa fortunatamente senza gravi conseguenze. I militari dell'Arma, intervenuti sul posto, hanno avviato tutti gli accertamenti del caso. Appurato che il 54enne aveva regolare porto d’armi, l’uomo è stato comunque denunciato per uso illegittimo di armi e lesioni nei confronti della moglie.

Il servizio completo è pubblicato sul Giornale di Carate in edicola da oggi martedì 4 gennaio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie