Cronaca
Mazzi di fiori e silenzio

Accoltellamento di Assago: il lutto e il cordoglio dopo la tragedia

Il 46enne che ha ucciso un uomo e ferite altre cinque persone tra le quali un calciatore del Monza, è piantonato in ospedale

Cronaca Monza, 28 Ottobre 2022 ore 15:16

Cinque feriti. Una persona che ha perso la vita. Il giorno dopo la tragedia che si è consumata ieri, giovedì 27 ottobre 2022, nel centro commerciale di Assago tutto tace.

Poche le persone che oggi, venerdì, attraversano i corridoi del Milanofiori. Il Carrefour, il supermercato nel quale il 46enne ora in stato di fermo con l'accusa di omicidio e tentato omicidio, ha afferrato il coltello uccidendo un dipendente e ferendo altre cinque persone (tra le quali il calciatore del Monza Pablo Marì operato nella mattinata di oggi), ha le saracinesche abbassate. Fuori, un mazzo di fiori e una piantina lasciata da una cliente.

Carrefour chiuso per lutto

Una giornata di lutto indetta  per commemorare Luis Fernando Ruggieri, 47 anni ,lavoratore del Carrefour che ha persola vita per la profonda ferita al petto che ha riportato nel cercare di fermare la furia di Andrea Tombolini, ora piantonato in ospedale.

Assago 1
Foto 1 di 4
Assago 2
Foto 2 di 4
Assago 3
Foto 3 di 4
Assago 4
Foto 4 di 4

"A seguito dei tragici fatti avvenuti ieri sera, il punto vendita rimarrà chiuso nella giornata di oggi in segno di lutto - si legge sul cartello affisso alla saracinesca del Carrefour - Tutta l'azienda e i colleghi si stringono intorno ai familiari del nostro collega rimasto ucciso ed esprimono la più profonda vicinanza a tutti i collaboratori, ai clienti rimasti coinvolti e alle loro famiglie".

Le indagini dei Carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Corsico guidati dal tenente colonnello Domenico La Padula e intervenuti ieri sera, si trovano ancora sul posto. A mezzogiorno la sindaca di Assago Lara Carano, che ha proclamato il lutto cittadino, e l'assessore alla Sicurezza Marco La Rosa hanno portato un mazzo di fiori per commemorare la vittima.

 

 

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie