Accoltellato a Capodanno, il sindaco va a trovarlo in ospedale

Il 24enne aggredito in piazza a Barlassina è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Accoltellato a Capodanno, il sindaco va a trovarlo in ospedale
Seregnese, 03 Gennaio 2019 ore 15:27

Accoltellato in piazza a Capodanno: ieri, mercoledì 2 gennaio, il sindaco di Barlassina Piermario Galli è andato a fargli visita in ospedale.

Accoltellato a Capodanno per una sigaretta

Emergono nuovi dettagli sulla violenta aggressione avvenuta alle 5 del primo gennaio in piazza Cavour a Barlassina, a seguito della quale è rimasto gravemente ferito il 24enne F.R., residente in paese. Parrebbe che tutto sia nato per futili motivi e che il giovane abbia avuto la peggio dopo essere intervenuto per aiutare un amico, importunato da uno straniero, di nazionalità albanese, probabilmente ubriaco. In base a quanto ricostruito finora, l’aggressore avrebbe prima avvicinato un amico di F.R., chiedendogli una sigaretta. Al “no” del ragazzo, per tutta risposta gli avrebbe sferrato due pugni in faccia, ma senza scatenare una sua reazione. Ad aiutarlo è accorso il 24enne, che avrebbe cercato di chiudere in modo pacifico la questione, forte anche dell’esperienza maturata lavorando saltuariamente nei locali come buttafuori. E all’inizio sembrava esserci riuscito, tant’è che tutto pareva essersi concluso. Ma non appena ha voltato le spalle all’aggressore, quest’ultimo gli ha sferrato una coltellata al braccio, per poi darsi alla fuga.

Sottoposto a un delicato intervento chirurgico

E’ stato immediatamente lanciato l’allarme e il barlassinese è stato soccorso dai sanitari della Croce Bianca di Seveso, che dopo le prime cure lo hanno trasferito all’ospedale San Gerardo di Monza. Il 24enne non è in pericolo di vita, ma è stato ricoverato in prognosi riservata e sottoposto a una delicata operazione chirurgica, durata sette ore: i medici hanno dovuto asportargli una parte dell’arteria femorale per poterla attaccare al braccio, gravemente lesionato. La speranza è che possa recuperare la piena funzionalità dell’arto.

Il sindaco è andato a trovarlo in ospedale

Ieri il sindaco Piermario Galli è andato a trovarlo in ospedale. “Ora è in buone condizioni, la riabilitazione per l’uso del braccio sinistro sarà lunga, ma lui è proprio un guerriero – ha scritto sui social – Vicinanza alla famiglia e auguri di pronta guarigione. Un grande grazie alle forze dell’ordine per l’intervento tempestivo e la speranza che il delinquente venga presto assicurato alla Giustizia ed espulso dal nostro Paese”. Intanto proseguono a ritmo serrato le indagini da parte dei Carabinieri della stazione di Seveso per beccare l’aggressore.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia