Cronaca
Giussano

Addio a Luigino Fumagalli: lo storico bidello e tenore ha donato le cornee

Il giussanese 82 anni, è stato uno dei primi tesserati dell'Aido

Addio a Luigino Fumagalli: lo storico bidello e tenore ha donato le cornee
Cronaca Caratese, 01 Aprile 2022 ore 16:18

E' stato tra i primi tesserati Aido, negli Anni 80 e nel corso della sua intensa vita, sempre molto vicino all'associazione, mostrando  grande sensibilità sul tema della donazione.

Un grande gesto di generosità

Ha dimostrato la sua grande generosità fino alla fine Luigi Fumagalli, 82 anni, scomparso il 24 marzo, e ora grazie al suo gesto di altruismo,  due persone possono tornare a vedere.
«Era un tesserato Aido della prima ora - ha sottolineato il presidente Piero Gallo - partecipava alle iniziative dell’associazione e ostentava il suo distintivo all’occhiello della giacca. Ricordava sempre a tutti che lui avrebbe voluto donare dopo la morte».
La sorte ha voluto che in seguito alla sua crisi respiratoria venisse ricoverato all’ospedale di Desio, rimasto attivo nei prelievi di rene e cornee, anche durante l’emergenza Covid. Dopo il suo decesso, quindi, i famigliari, hanno chiesto al personale ospedaliero di procedere con il prelievo delle cornee che è stato effettuato nello stesso ospedale.

Per oltre 40 anni ha lavorato nella scuola, come bidello

Per tutti «Luigino», era molto conosciuto a Giussano: per molti anni, infatti aveva fatto il bidello nella scuola elementare di via Rimembranze,  apprezzato da generazioni di bambini e di genitori.
In quella vecchia scuola ci aveva lavorato per oltre 40 anni, fino alla pensione, alla fine degli Anni ’90 proprio quando la scuola elementare si era trasferita in via D’Azeglio.  Oltre al lavoro, però, Fumagalli era anche grande appassionato di canto: da giovanissimo era entrato a far parte della cantoria della Basilica. L’ha lasciata solo quando le forze erano venute meno (nel 2018) e aveva scelto di entrare a Residenza Amica.

IL SERVIZIO COMPLETO SUL GIORNALE DI CARATE IN EDICOLA MARTEDI' 5 APRILE

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie