Cronaca
Disservizi della piattaforma

Ancora problemi con le vaccinazioni in ospedale, convocati in troppi rispetto alle dosi disponibili

Situazione difficile da gestire ieri al San Gerardo. Il video diffuso dal consigliere comunale Paolo Piffer che commenta "In Lombardia non sta andando tutto bene".

Ancora problemi con le vaccinazioni in ospedale, convocati in troppi rispetto alle dosi disponibili
Cronaca Monza, 30 Marzo 2021 ore 11:13

Ancora problemi con le vaccinazioni in ospedale, convocati in troppi rispetto alle dosi disponibili. Situazione difficile da gestire ieri al San Gerardo. Il video diffuso dal consigliere comunale Paolo Piffer che commenta "In Lombardia non sta andando tutto bene".

Ancora problemi con le vaccinazioni in ospedale, convocati in troppi rispetto alle dosi disponibili

Dopo quelli registrati una decina di giorni fa al San Gerardo non sembrano ancora risolti i problemi con le convocazioni degli anziani da vaccinare contro il Covid. In un video, diffuso su Facebook dal consigliere comunale Paolo Piffer (Civicamente) la situazione che si è registrata nella serata di ieri al San Gerardo appare confusa, "fuori controllo" come la definisce l'autore del video che ha poi segnalato i disservizi al consigliere.

"Ieri sera mi è stato inoltrato questo video con il seguente testo" - scrive Piffer.

“Paolo mando a te la situazione fuori controllo all’ospedale San Gerardo di Monza per vaccini over 80. È un delirio. Tutti ammassati. Nessuno sa dove andare. Dopo tre ore di attesa molti sono stati mandati a casa perché il sistema ha convocato più persone rispetto alle dosi disponibili. I medici e gli infermieri sembravano stremati. Non per fare polemica ma il sistema non funziona. Magari tu puoi fare qualcosa”.

"Ecco perché mi arrabbio quando vedo una certa politica e i suoi tifosi negare ogni problema per paura di perdere consenso - commenta Piffer. Spero che questo video possa servire a riflettere e che chi può intervenga subito, perché tra convocazioni confuse e “liste di riserva” poco chiare, in Lombardia non “sta andando tutto bene”."

Ennesimo disservizio di Aria

Il problema dunque sembrerebbe ancora un a volta derivare dall'ennesimo disservizio di Aria, la piattaforma regionale per la prenotazione dei vaccini, di cui il Cda si è dimesso pochi giorni fa. Disservizi a cui il personale medico e infermieristico della struttura continua a porre rimedio in ogni modo. Una decina di giorni fa ad esempio, con grande sforzo, il personale del San Gerardo era riuscito ad eseguire tutti i 400 vaccini Astra Zeneca previsti all’Ospedale Vecchio le cui prenotazioni erano saltate ed anche i 900 effettuati regolarmente al Nuovo.

Appuntamenti fissati a tutti gli anziani

Intanto, lo ricordiamo, in questi ultimi giorni sono arrivate le convocazioni a tutti gli over 80 che ancora dovevano ricevere l'appuntamento per la prima dose di vaccino.

E se la chiamata o il messaggio non è arrivato cosa occorre fare?

«Consigliamo a quelle persone over 80 non allettati che non abbiano ricevuto un appuntamento per il vaccino di mandare una mail ad Ats Brianza per spiegare la situazione, in modo che si possa verificare cosa sia accaduto e inserire la persona negli appuntamenti vaccinali delle Asst», ha spiegato Ats. La cosa migliore è mandare una mail con i propri dati a comunicazione@ats-brianza.it. Se proprio impossibile si può chiamare lo 039/2369000 che è attivo dalle 8,30 alle 12,30.

Necrologie